Sviluppo economico, Innovazione e Infrastrutture

InnovaPuglia S.p.A. - Innovazione digitale

InnovaPuglia S.p.A. è una società in house della Regione Puglia con funzioni di:

  • Soggetto Aggregatore e Centro di competenza per la gestione integrata degli acquisti
  • Centro di competenza per il governo dell'ICT regionale impegnata in attività a supporto della programmazione strategica regionale a sostegno della Innovazione Digitale.
  • Organismo intermedio e Centro di Assistenza tecnica per gestendo linee di incentivi alle organizzazioni pubbliche e private del nuovo ciclo di programmazione

Centro di competenza per il governo dell'ICT regionale

Nel ruolo di propulsore dell’innovazione digitale e information Hub della Regione Puglia opera per migliorare la qualità, l’accessibilità e la fruibilità dei servizi offerti ai cittadini, progettandone il completamento e innovando l’attuale ecosistema dei Servizi Digitali Integrati che la Regione intende rendere disponibile al territorio.

È soggetto attuatore dell'Agenda Digitale della Regione Puglia, obiettivo trasversale fondamentale per il superamento dei disequilibri socio-economici connessi all'accesso alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, motore di crescita economica, innovazione e produttività in tutti i settori. 

I suoi compiti sono:

  • impostare il disegno dei servizi IT sulle esigenze degli utenti;
  • implementare modelli di delivery dei servizi basati sul digitale migliorando l’accessibilità degli utenti;
  • misurare la performance dei servizi per valutare e gestire lo sviluppo, i costi e la qualità degli stessi;
  • garantire la fruizione delle informazioni che devono essere aperte, facilmente accessibili, identificabili e riusabili;
  • definire un modello di governance per garantire la protezione delle informazioni, in termini di privacy e sicurezza;
  • rispondere ai cambiamenti delle esigenze dei clienti e tecnologici in modo rapido e proattivo utilizzando metodologie di sviluppo AGILE;
  • operare come attuatore dell’Accordo AgID – Regione Puglia per la crescita e la cittadinanza digitale nella regione Puglia supportando la Regione nel suo ruolo di Soggetto Aggregatore Territoriale per il Digitale (SATD) e fornendo servizi alla PA locale;
  • divenire service provider delle soluzioni cloud per le pubbliche amministrazioni della Regione Puglia (Cloud Enterprise Model).

Organismo intermedio e Centro di Assistenza tecnica 

Coerentemente con la strategia regionale di smart specialization, svolge il ruolo di Organismo intermedio, nell’accezione della normativa comunitaria vigente, gestendo linee di incentivi alle organizzazioni pubbliche e private del nuovo ciclo di programmazione. In particolare, programma e gestisce interventi finalizzati alla crescita del settore dell’ICT regionale e della diffusione delle ICT nei processi produttivi delle PMI, soprattutto nei settori con maggiore potenziale di crescita: manifattura sostenibile, salute dell’uomo e dell’ambiente, comunità digitali, creative e inclusive.

Inoltre, fornisce supporto e assistenza tecnica nel campo della ricerca e innovazione digitale per la definizione, attuazione, monitoraggio, verifica e controllo degli interventi previsti per lo sviluppo del sistema socio-economico territoriale, nell’ambito della programmazione comunitaria dei fondi strutturali 2014-2020. Agisce come Innovation Broker coniugando lo sviluppo di servizi e tecnologie emergenti con le esigenze della domanda pubblica di innovazione all’interno dell’intero ciclo di vita dell’innovazione.

Risultati

INFRASTRUTTURE DIGITALI

  • Famiglie raggiunte con almeno 30mbps:  73% FG – 86% BAT – 91% BA – 83% BR – 70% LE – 83% TA
  • 96,3% famiglie raggiunte banda larga, 81% famiglie raggiunte dalla rete fissa

*(dati AGCOM 19/11/2018)

  • 100% aree coperte dalla realizzazione dell’infrastruttura NGA, sono state collegate in modalità FTTH (con dispositivo di terminazione fibra interno all’edificio) tutte le sedi della PA (centrale e locale) comprensive dei presidi sanitari pubblici e dei plessi scolastici e gli agglomerati industriali/produttivi (PiP) sono stati raggiunti dal cavo in fibra ottica in almeno un punto baricentrico

DEMATERIALIZZAZIONE

  • 100 TB VOLUME ARCHIVI GESTITI 30.000 ATTI/MESE
  • 2,2 MILIONI DOCUMENTI DEMATERIALIZZATI
  • 447.000 FASCICOLI DIGITALI SU DIOGENE
  • PAGO PA: 137 comuni , 3 province, 5 agenzie regionali, 8 aziende ospedaliere collegate
  • FATTURAZIONE_ELETTRONICA 11.800 fatture gestite nel 2018

ECOSISTEMI DIGITALI

SANITÀ

Sono collegati al sistema della Sanità digitale:

  • Tutti i medici di medicina generale e pediatri (circa 3900), 2000 medici specialisti, 1200 Farmacie convenzionate (100%), tutti i dieci sistemi di prenotazione (CUP) delle Aziende Pubbliche del SSR, più di 540 strutture specialistiche private accreditate, 200 ambulanze, oltre 7000 operatori sanitari utilizzatori dei diversi sistemi (GIAVA, screening oncologici, anatomia patologica, salute mentale, 118).
  • I cittadini che usano i servizi della sanità digitale hanno fatto registrare:
  • Oltre 6.000.000 di accessi al Portale nel 2018, oltre 300.000 servizi online utilizzati nel 2018, oltre 20.000 installazioni dell’app PugliaSalute, 48.681 Fascicoli Sanitari Elettronici attivati.

TURISMO E CULTURA

Sono collegati al sistema:

  • 5.000 imprese turistiche e 5.500 strutture ricettive

Sono presenti:

  • 1.500 schede su punti di interesse turistico, 8.000 informazioni sui servizi nella regione e 350 guide audio/video con percorsi georeferenziati sul portale cartografico
  • nella digital library, consultabili, 2790 contenuti multimediali raccolti in 38 collezioni per 15 argomenti.
  • In CartApulia, 18.000 schede sui beni immobili della Regione e un numero sempre crescente di informazioni sui Luoghi della Cultura popolate direttamente dagli Enti Gestori

TERRITORIO E AMBIENTE

Il sistema gestisce:

  • 100% territorio su mappe digitali
  • 29 piani urbanistici generali (pug) approvati/adottati,139 piani urbanistici comunali prg/pdf, oltre 2.500 elaborati della pianificazione regionale
  • 179.590 utenti nel 2018, con 805.530 sessioni e oltre 2.636.000 pagine visualizzate

SERVIZI DIGITALI PER LO SVILUPPO ECONOMICO, FORMAZIONE E LAVORO

  • oltre 459.000 utenti registrati su sistema puglia, 3.520 registrati con accesso SPID
  • 217.957 iscritti al servizio sms su bandi, 65.000 risposte on line sistema puglia
  • 212.600 utenti registrati al servizio “le ultimissime” (news giornaliere), 197.000 utenti registrati al servizio “newsletter” (news settimanali)
  • 200 procedure (bandi, avvisi e procedimenti interni regionali) gestite telematicamente con 611.000 istanze di partecipazione a bandi regionali presentate telematicamente per un ammontare di 3.650.000.000 € dei finanziamenti gestiti
  • 227 enti accreditati per la visione delle pratiche e l’espressione di un parere tecnico/ammnistrativo con un processo autorizzativo per la realizzazioni di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili completamente informatizzato (1.069 istanze totali presentate)
  • 583 istanze di accreditamento di organismi formativi, 3 servizi regionali, 226 enti formativi, 150 caf, 48 cpi, 22 soggetti privati per la gestione unitaria dei processi formativi
  • 80.000 bilanci di competenza on line, 8.000 corsi formazione a catalogo, 15.000 iscrizioni on line a corsi in catalogo
  • 189 istanze di accreditamento per i servizi per il lavoro
  • 50.000 istanze welfare gestite ogni anno, 3.000 istanze di Strutture Socio Assistenziali per l’offerta di servizi alle famiglie, 4.000 Strutture iscritte ai Registri Regionali e Organizzazioni di Volontariato, 100.000 Fascicoli digitali, 220.000.000,00 € gestiti dalla sola piattaforma Buoni Servizio

FINANZA E PATRIMONIO


Sistema di monitoraggio MIR:

  • 12.407 progetti programmazione 2014-2020 ( PO2014-2020 e PattiSud)
  • 432 procedure di attivazione
  • 1.941 enti collegati per la rendicontazione della spesa
  • 9.616 rendicontazioni trasmesse

Sistema di monitoraggio del PSR 2014-2020:

  • 8.889  domande di sostegno
  • 1.099 utenze delegate all’inoltro delle domande

ORGANISMO INTERMEDIO

  • 1100 proposte valutate
  • 800 progetti attuati
  • 1100 soggetti coinvolti tra PMI, PA ed Organismi di Ricerca pubblico/privati
  • 500.000.000 euro di spesa valutata per l’ammissibilità

Gli affidamenti già in essere sono di circa 8 ML €, saranno valutati ulteriori 250 progetti portandone in attuazione circa 110 per oltre 150.000.000,00 euro di spesa da valutare per l’ammissibilità che coinvolgerà circa 650 soggetti tra PMI, PA e Organismi di Ricerca pubblico/privati.

Quando
  • 2018

    Delibera di Giunta Regionale n. 1434 del 2 agosto 2018
    Definizione di nuovo modello di gestione integrata degli acquisti della regione Puglia. Linee di indirizzo sulle modalità organizzative della società in house InnovaPuglia S.p.a.

  • 2008

    Il 29 dicembre 2008 nasce InnovaPuglia S.p.A., società in house della Regione Puglia, dall’integrazione di Tecnopolis Scrl (Parco Scientifico e Tecnologico) e FinPuglia S.p.A. (Istituto Finanziario Regionale Pugliese) per offrire supporto tecnico alla Regione Puglia nella programmazione strategica a sostegno dell'innovazione. Al suo interno integra le funzioni di CENTRO DI ASSISTENZA TECNICA e ORGANISMO INTERMEDIO

  • 1984

    Nasce il primo Parco Scientifico e Tecnologico dell'Italia meridionale denominato Tecnopolis Novus Ortus, naturale evoluzione del rapporto di collaborazione tra il CSATA e l'Università agli Studi di Bari, con l'obiettivo di raggruppare in un'unica area aziende, università e centri di ricerca, per facilitarne le interazioni e promuovere opportunità comuni.

Beneficiari
  • Regione Puglia
  • Popolazione pugliese