Sviluppo economico, Innovazione e Infrastrutture

Internazionalizzazione

Per attuare il Programma di Governo, che associa l’apertura ai mercati internazionali con una forte spinta all’innovazione, la Regione Puglia nel 2016 ha varato il Programma strategico regionale per l’internazionalizzazione 2016-2018, che ha introdotto un modello più innovativo di programmazione allineando le iniziative a favore di innovazione ed internazionalizzazione.

Il programma ha proposto un insieme di strumenti, servizi ed interventi di sostegno all’internazionalizzazione. Quattro le linee di intervento:

  1. interventi istituzionali finalizzati alla promozione e valorizzazione dell’immagine della Smart Puglia nel suo complesso;

  2. interventi di carattere settoriale, volti alla promozione e valorizzazione del sistema di offerta regionale nei principali settori “focus”: Smart business project;

  3. interventi di sostegno ai progetti di promozione internazionale delle P.M.I. pugliesi;

  4. interventi di marketing localizzativo ai fini dell’attrazione degli investimenti in Puglia.

I principali interventi promozionali di tipo istituzionale e di carattere settoriale hanno riguardato partecipazioni a fiere, seminari e workshop; missioni di imprese pugliesi all’estero e missioni di imprese estere in Puglia.

Per sostenere le imprese nell’approccio ai mercati esteri è stato sperimentato anche un nuovo bando, il Voucher Fiere nelle due edizioni, 2017 e 2018-2019. Lo strumento incentiva le aziende interessate a crescere nel mondo, agevolando la loro partecipazione a fiere internazionali.

Nel 2019, il nuovo Programma strategico regionale per l’internazionalizzazione 2019-2020, è stato elaborato secondo due direttrici: promuovere e rafforzare la propensione all’internazionalizzazione delle imprese e dei distretti pugliesi e sviluppare la capacità di attrarre investimenti in Puglia, in particolare nei settori delle specializzazioni intelligenti.

Sono Ventuno i settori focus inquadrati all’interno di specifiche priorità regionali: meccatronica, aerospazio, automotive e logistica avanzata si inseriscono all’interno della manifattura sostenibile; tecnologie ambientali, energia rinnovabile, edilizia sostenibile, nautica da diporto, turismo portuale, farmaceutica, dispositivi medicali, biotecnologie rosse e biotecnologie verdi fanno riferimento alla priorità regionale della salute dell’uomo e dell’ambiente; servizi Ict, industria culturale e industria dell’intrattenimento si collocano nell’ambito delle comunità digitali creative e inclusive; mentre arredamento, complementi d’arredo, abbigliamento, calzaturiero e gioielleria si inseriscono nella priorità regionale del rilancio dei settori tradizionali del “Made in Italy”.

L’insieme delle azioni si focalizza su un ventaglio di 21 Paesi target suddivisi in mercati “consolidati”, mercati “ad alto potenziale” e mercati di “prossimità”. Per la Puglia sono mercati consolidati Paesi dell’Unione Europea quali Francia, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Polonia e Svizzera; del Nord America come Stati Uniti e Canada e dell’estremo Oriente come il Giappone.  I mercati ad alto potenziale sono rappresentati dai Paesi che aprono nuove prospettive e rilevanti opportunità: si tratta di Emirati Arabi Uniti, Israele, Turchia, Russia, Cina, Corea del Sud, India e Singapore, Sudafrica, Kenya e Corno d’Africa, infine i mercati di prossimità, strategici per la vicinanza, come Albania, Macedonia e Montenegro.

Il Programma declina con precisione anche le linee di intervento, cinque in tutto e dense di azioni mirate.

Si tratta di Interventi istituzionali; Interventi di carattere settoriale; Interventi di sostegno ai progetti di promozione internazionale delle piccole e medie imprese pugliesi (Pmi); Interventi di marketing localizzativo ai fini dell’attrazione degli investimenti in Puglia; Interventi di assistenza tecnica.

 

Le attività svolte nel 2016

  • Sottoscrizione dell’Accordo quadro di collaborazione tra Regione Puglia e Federlegno Arredo. Con l’obiettivo di rilanciare l'attività delle oltre 3mila imprese pugliesi che operano nel settore e attrarre investimenti in Puglia, il nuovo Accordo è stato firmato a Milano il 13 aprile, in occasione del Salone del Mobile 2016. Obiettivi dell’intesa, rafforzare e rilanciare la competitività della filiera del legno-arredo in Puglia puntando su innovazione, formazione, internazionalizzazione e attrazione investimenti. Perseguendo queste finalità, l’accordo ha trovato attuazione attraverso un Piano Operativo di iniziative messo a punto da Regione Puglia e FederlegnoArredo, con il supporto delle proprie strutture operative e soggetti attuatori - per Regione Puglia, Puglia Sviluppo S.p.A. per FederlegnoArredo la FederlegnoArredo Eventi S.p.A. – che ha declinato una serie di iniziative di promozione, formazione e supporto all’internazionalizzazione delle imprese di settore da realizzarsi entro fine 2017.

  • Partecipazione all’International Airshow di Farnborough (GB), svoltosi dall’11 al 17 luglio 2016, principale manifestazione internazionale dedicata all'aerospazio, con la presenza del desk "Invest in Apulia" gestito dalla società in house della Regione "Puglia Sviluppo Spa", che ha consentito di informare gli operatori esteri sugli incentivi e sulle attività regionali finalizzate a potenziare l'aerospazio nel territorio pugliese e di indirizzarli sulle opportunità di collaborazione con le imprese locali. Presso lo spazio espositivo regionale, il 12 luglio, si sono svolti due seminari, finalizzati a presentare agli operatori di settore le opportunità di investimento e collaborazione in Puglia: il primo, Investment Seminar “Global Opportunities in Apulia’s Aerospace Industry”, organizzato a cura di Regione Puglia/Puglia Sviluppo, in collaborazione con il Distretto Tecnologico Aerospaziale, e moderato da un giornalista del Financial Times, ha presentato le esperienze positive dei big player dell’aerospazio in Puglia ed ha visto la partecipazione di numerosi operatori di settore, tra cui 15 internazionali, provenienti da Olanda, Cina, India, Pakistan, Spagna e Gran Bretagna; il secondo seminario si è focalizzato sulla presentazione del progetto nazionale “Grottaglie Test Bed” e delle relative opportunità di investimento ed insediamento, organizzato a cura di Aeroporti di Puglia S.p.A. e del Distretto Tecnologico Aerospaziale.

  • Partecipazione all’edizione 2016 della Fiera del Levante con spazi dedicati ai temi dell’internazionalizzazione: lo stand 110 ha ospitato gli spazi “Internazionalizzazione” e “Spazio Pugliesi nel Mondo” e il Nuovo Padiglione ha accolto “InItalyDesignInPuglia”, area dedicata alla filiera del legno e arredo. Una sessantina gli appuntamenti realizzati tra workshop, seminari, Country presentation, convegni, collegamenti con le radio e le associazioni dei Pugliesi nel Mondo. Oltre ai desk, un ciclo di seminari di presentazione dei nuovi mercati esteri (Country presentation) è servito ad orientare le piccole e medie imprese pugliesi e ad approfondire nuove opportunità di business. Nello spazio “InItalyDesignInPuglia”, allestito nel Nuovo Padiglione, il tema internazionalizzazione è stato declinato nell’eccellenza del design italiano e straniero, attraverso due esposizioni. La prima, “InItaly”, interamente multimediale e ideata da Federlegno Arredo Eventi, ha esaltato il made in Italy mostrando, con video in cinque città e interviste ai protagonisti, il percorso che porta dalla creatività dei designer al saper fare delle imprese. La seconda “InPuglia”, curata da Puglia Design Store, ha messo in mostra progetti dei giovani designer pugliesi, una finestra sulle potenzialità del sistema di offerta regionale che ha contribuito a mettere in relazione designer e imprese, desiderose di innovare, facendo leva sul design

  • Tavola rotonda manageriale, intitolata “Future of Aerospace - The next flight: driving innovation and growth” organizzata il 4 ottobre 2016 a Londra (GB) da Puglia Sviluppo in collaborazione con il Gruppo Financial Times, con la partecipazione dell’Assessore regionale allo sviluppo economico, del Presidente del Distretto Tecnologico Aerospaziale e dei top manager di dieci multinazionali del settore aerospazio con sedi operative nel Regno Unito, attentamente selezionati ed invitati a prendere parte all’incontro riservato, nell’ambito del quale si è discusso delle principali tendenze dell’innovazione nel settore dell’aerospazio, delle scelte localizzative delle multinazionali e delle opportunità presenti in Puglia. Puglia Sviluppo ha contribuito a promuovere gli strumenti di incentivazione regionale anche attraverso il presidio del desk “Invest in Apulia” allestito durante il summit internazionale sul futuro dell’industria manifatturiera “FT Future of Manufacturing Summit”, organizzato dal Financial Times sempre a Londra nella stessa giornata. La tavola rotonda di Londra ha costituito la prima tappa del roadshow “Invest in Apulia” che prevedeva la realizzazione di un calendario di workshop ed incontri di presentazione delle opportunità di investimento in Puglia, con diverse tappe in alcune delle principali città dei Paesi “focus” per gli interventi di marketing localizzativo regionali.

  • Partecipazione ad Expo Real, importante salone internazionale dedicato al mercato degli investimenti in campo immobiliare, tenutosi a Monaco (Germania) dal 4 al 6 ottobre 2016, che rappresenta il più importante evento commerciale in Europa per l’attrazione di investimenti in campo immobiliare. La presenza regionale si è sviluppata presso il Padiglione Italia, coordinato da ICE-Agenzia, dove è stato possibile presentare e promuovere alcuni immobili regionali di pregio (l’ex ospedale “Galateo” di Lecce, il villaggio “Baia dei Campi” di Vieste e la masseria “Bozza” di Castellaneta), destinati alla valorizzazione, anche attraverso l’intervento dell’Assessore alla Pianificazione Territoriale della Regione Puglia.

  • Sottoscrizione dell’Accordo di collaborazione tra Regione Puglia, Sace e Simest. L’11 ottobre del 2016 è stato sottoscritto un accordo di collaborazione tra Regione Puglia (Sezione Internazionalizzazione), Sace e Simest, le società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti specializzate in prodotti e servizi assicurativo-finanziari a sostegno della crescita estera delle imprese italiane. Obiettivo dell’accordo, far crescere le imprese pugliesi nel mondo accompagnandole anche con il supporto del sistema finanziario e assicurativo nazionale.

  • Seconda tappa del roadshow Invest in Apulia, svoltasi a Bruxelles (Belgio) il 28 novembre 2016, dedicata alle opportunità di investimento in Puglia nel settore delle biotecnologie. La seconda tappa del roadshow ha previsto la realizzazione di 2 incontri, organizzati da Puglia Sviluppo, in collaborazione con l’Ufficio della Regione Puglia a Bruxelles e con l’Ufficio Pugliesi nel Mondo: il workshop intitolato “Investment Seminar: Global Opportunities in Apulia’s Biotechnology Sector”, organizzato presso la sede di Bruxelles della Regione Puglia, cui hanno partecipato circa 10 operatori di settore, tra cui rappresentanti del cluster EuropaBio di Bruxelles - il più grande e il più influente gruppo dell’industria biotecnologica in Europa - dell’EBN (European Business Network) e dell’Agenzia degli Investimenti Esteri AWEX (Wallonia Export & Investment Agency); il Workshop “Business or Pleasure? Puglia” e cena di networking, ospitati presso la sede dell’Ambasciata d’Italia di Bruxelles, al quale sono stati invitati a partecipare imprenditori, manager di impresa, e professionisti (avvocati, commercialisti, ingegneri, consulenti aziendali) operanti prevalentemente nel settore bancario e dei servizi finanziari, di origine pugliese e residenti in Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi, interessati ad aggiornare ed approfondire il proprio bagaglio di conoscenze relativo alla Puglia, quale economia dinamica e destinazione ideale per la realizzazione di nuovi investimenti produttivi e di nuove partnership commerciali. Sono stati invitati a parteciparvi, inoltre, i rappresentanti delle principali istituzioni ed Enti italiani con sede a Bruxelles (Ambasciata, ICE-Agenzia, ENIT, CCIE) e alcuni rappresentanti italiani e pugliesi presso le istituzioni europee a Bruxelles (Parlamento Europeo, Comitato delle Regioni). All’evento serale, hanno preso parte circa 120 persone.

  • Partecipazione ad Unbound Digital, svoltasi a Londra (Gran Bretagna) dal 7 all’8 dicembre 2016, rappresenta una delle principali business convention internazionali, dedicate alle start-up e PMI innovative nel settore digitale. La Regione Puglia ha accompagnato e promosso la presenza e le opportunità di collaborazione per una delegazione di 9 imprese pugliesi, tra start-up e PMI innovative pugliesi.

 

Le attività svolte nel 2017

  • Mappatura delle aree industriali in Puglia. Nell’ambito delle iniziative regionali di marketing localizzativo, sul fronte degli strumenti di supporto all’attrazione investimenti, nel mese di gennaio 2017, al fine di approfondire le condizioni di insediamento e di attrazione investimenti nel territorio regionale ed acquisire i dati utili allo sviluppo di pacchetti localizzativi regionali, ha preso l’avvio la prima mappatura delle aree industriali in Puglia, ricerca condotta con tecniche specialistiche, indagini e rilevazioni sul campo, finalizzata ad individuare e mappare le principali aree pugliesi attrezzate per gli insediamenti produttivi. Le attività di rilevazione sul territorio sono state affidate da Puglia Sviluppo, attraverso una procedura di evidenza pubblica, al Raggruppamento temporaneo di imprese “RTI Aanext Srl – Troisi ricerche S.r.l.”. Il Raggruppamento ha condotto le attività di ricerca-desk e le rilevazioni sul campo necessarie per acquisire e generare le informazioni utili a sviluppare dei “pacchetti localizzativi” da presentare ai potenziali investitori. Al termine delle attività di rilevazione, nel secondo semestre 2017, i dati e le informazioni acquisite, sono stati inseriti in una banca dati e raccolti in una relazione predisposta dal Raggruppamento che sono stati messi a disposizione della Regione Puglia; attraverso InnovaPuglia S.p.A. i dati sono stati elaborati e georeferenziati e sono presenti sul sito internet della Sezione Internalizzazione (http://internazionalizzazione.regione.puglia.it/mappa-delle-imprese), per renderli fruibili sia agli addetti ai lavori, sia agli stakeholder regionali ed ai potenziali investitori, consentendo di individuare graficamente aziende, infrastrutture, centri di formazine e istruzione, istituzioni finanziarie.

  • Missione incoming di operatori britannici e israeliani. La missione si è svolta a febbraio 2017, organizzata da ICE-Agenzia in collaborazione con la Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, con i due Distretti Aerospaziali pugliesi (produttivo e tecnologico) e con il supporto tecnico di Puglia Sviluppo. Nel corso della missione 24 imprese pugliesi e 7 campane hanno incontrato 12 operatori britannici e israeliani e partecipato, il 18 febbraio, al workshop “Apulia Aerospace Business Meetings”.

  • Partecipazione a MadeExpo. L’appuntamento fieristico internazionale tra i più importanti al mondo dedicato al mondo dell’architettura e delle costruzioni si è svolto a Rho ei giorni 8-11 marzo 2017. La Puglia ha partecipato all’evento con 17 imprese che per la prima volta hanno seguito un percorso di approfondimento dal titolo “Business in Fiera. Come si pianifica e si partecipa con successo ad una fiera”, voluto dalla Regione Puglia per permettere alle aziende di trarre il massimo dei risultati dalla partecipazione fieristica, sia in termini economici che di immagine.

  • Protocollo d’intesa tra Regione Puglia, Ministero dello Sviluppo Economico e ICE-Agenzia. L’intesa è stata sottoscritta a marzo 2017 con l’obiettivo di sviluppare strategie e strumenti complementari per l’attrazione di investimenti, definendo un rapporto di collaborazione più strutturato tra Regione Puglia e ICE-Agenzia che svolge, per conto del MISE, funzioni di sostegno ad iniziative di promozione delle opportunità di investimento in Italia, nonché di accompagnamento ed assistenza degli investitori esteri. Il protocollo promuove attività di collaborazione finalizzate alla messa in comune di strategie e strumenti per l’attrazione investimenti e lo sviluppo di un portafoglio di offerta regionale da promuovere presso investitori internazionali. Il protocollo individua in Puglia Sviluppo il soggetto attuatore per la Regione Puglia.

  • Mipim 2017. Nell’ambito della partecipazione italiana coordinata dall’ICE-Agenzia, la Regione Puglia, proprio in attuazione del Protocollo, ha preso parte all’evento Mipim 2017, svoltosi a Cannes dal 14 al 17 marzo 2017, il più importante Salone espositivo internazionale dedicato agli investimenti in campo immobiliare. In particolare, la Regione Puglia, per il tramite di Puglia Sviluppo S.p.A., è stata presente al MIPIM con un desk informativo “Invest in Apulia”, all’interno del Padiglione Italia, coordinato da ICE-Agenzia ed ANCE, sotto l’egida del MISE, finalizzato alla promozione delle opportunità di investimento sul territorio regionale attraverso lo sviluppo di contatti ed incontri diretti con gli investitori presenti all’evento. La Regione Puglia ha scelto di presentare alcuni progetti per la valorizzazione di immobili di proprietà regionale con l’obiettivo di cercare investitori, interessati a trasformarli in strutture turistico-ricettive. Attraverso una serie di incontri business-to-business e business presentation, i progetti regionali sono stati presentati a potenziali investitori, provenienti soprattutto dall’Europa, Nord America ed Israele, alcuni dei quali hanno manifestato un forte interesse per gli investimenti in Puglia nel settore turistico-ricettivo.

  • Conferenza italo-tedesca sull’innovazione “Investing in Italian Innovation: Digital Solutions and the challenge of Industry 4.0. Nel corso del 2017, è proseguito il roadshow “Invest in Apulia” con l’organizzazione della tappa di Berlino, dove il 29 novembre 2017, la Regione Puglia ha partecipato per la prima volta alla Conferenza italo-tedesca sull’innovazione “Investing in Italian Innovation: Digital Solutions and the challenge of Industry 4.0”, svoltasi presso la sede dell’Ambasciata italiana a Berlino, organizzata dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania con la stessa Ambasciata e l’ICE-Agenzia. La Conferenza presentava un focus su “attrazione investimenti” e “Industria 4.0”, offrendo alle Regioni italiane l’occasione di presentare le opportunità offerte a livello nazionale e regionale per la modernizzazione e la trasformazione tecnologica del sistema produttivo, anche in una logica di attrazione investimenti. Nella prima parte del forum, è stato presentato il quadro normativo italiano a sostegno dell’innovazione industriale e degli investimenti diretti esteri, con l’intervento di alcuni rappresentanti politici delle regioni italiane, tra cui l’Assessore regionale allo sviluppo economico che ha presentato le opportunità riservate a chi intende investire in Puglia. Nella seconda parte del forum, si sono svolte in parallelo delle sessioni di approfondimento, dedicate alle tematiche connesse con smart manufactuting, moda e design, foodtech, tecnofinanza e innovazione finanziaria, industria creativa e sanità digitale, nel corso delle quali sono intervenuti alcuni esponenti di importanti realtà produttive pugliesi (Gruppo Angel, Distretto La Nuova Energia, Base Protection, Cluster Tecnologico nazionale INNOVAAL, Casillo Group, Auriga S.p.A., Fincons, Exprivia) che hanno presentato dei casi di successo nell’utilizzo degli strumenti di incentivazione messi a disposizione dal Governo regionale pugliese per gli investimenti sul territorio. Nel corso dell’evento, grazie anche alla presenza del desk informativo “Invest in Apulia”, gestito da Puglia Sviluppo, ci sono state ampie opportunità di networking con gli operatori tedeschi ed europei presenti.

  • Partecipazione al Salone Internazionale del Mobile di Milano dal 4 al 9 aprile 2017. Si tratta della principale manifestazione fieristica italiana a livello internazionale dedicata al settore dell’arredamento: la Regione Puglia vi ha partecipato, unica in Italia, proprio grazie all’accordo quadro sottoscritto con FederlegnoArredo. Nella mostra immagine “Puglia Crossing Identities” sono sati esposti trenta progetti di design nati grazie ad un percorso di collaborazione tra 36 designer pugliesi e 22 imprese, gli uni hanno creato e gli altri hanno prodotto arredi e complementi ispirati al tema dell’accoglienza e della ricettività turistica. Grazie alla partecipazione con la Regione Puglia al Salone del Mobile di Milano le aziende Sikalindi di Lecce e l’impresa Wood Pallet Design di Castellana Grotte (BA) hanno sottoscritto alcuni importanti contratti e accordi di collaborazione con imprese nazionali ed estere.

  • Partecipazione all’International Paris Air Show a Parigi-Le Bourget (Francia), dal 19 al 25 giugno 2017. La Sezione Internazionalizzazione, con il supporto tecnico di Puglia Sviluppo e in collaborazione con il Distretto Aerospaziale Pugliese ed il Distretto Tecnologico Aerospaziale, hanno preso parte alla manifestazione con una delegazione di 13 imprese pugliesi. L’obiettivo è stato rafforzare l’immagine del settore aerospaziale pugliese e creare delle nuove opportunità di collaborazione con operatori internazionali. La partecipazione ha consentito di ottenere importanti risultati tra i quali l’avvio del dialogo tra Regione Puglia e nuovi vertici di Leonardo e la crescita di relazioni commerciali delle imprese pugliesi: una di queste, la Giannuzzi Srl di Cavallino (Le), proprio nello stand regionale, ha sottoscritto un accordo con l’Aeromec SA, società portoghese del gruppo Omni Aviation che opera nella manutenzione e modifiche di velivoli. L’accordo ha aperto all’azienda pugliese nuove prospettive di mercato in Portogallo, Spagna e Africa.

  • Partecipazione della Regione Puglia all’Expo 2017 di Astana in Kazakistan, dal 6 all’11 luglio 2017, Durante la manifestazione, dedicata alla valorizzazione delle esperienze regionali nel settore delle energie rinnovabili, negli strumenti di incentivazione e nell’efficientamento energetico, alla presenza di operatori ed esperti internazionali, sono stati presentati i casi di eccellenza e le best practice regionali nel corso del workshop “Smart technologies 4 Smart energies”, in programma il 7 luglio all’interno dello spazio Puglia nel Padiglione Italia. Il Workshop ha visto la partecipazione di oltre 60 operatori e stakeholder istituzionali locali. Oltre ai rappresentanti istituzionali della Regione Puglia, sono intervenuti i rappresentanti del Distretto produttivo “La nuova energia”, di ARTI e di alcune start-up innovative pugliesi che, al termine dei lavori del workshop, hanno avuto la possibilità di incontrare operatori istituzionali ed economici locali nella sessione di incontri business-to-business, nel corso della quale sono emerse diverse opportunità di collaborazione in campo economico e scientifico. Il giorno successivo, l’attività promozionale è proseguita con l’intervento di Pugliapromozione che ha organizzato un meeting con i principali tour operator del Kazakistan per presentare la Puglia, quale destinazione per le vacanze. Inoltre, la Puglia è stata rappresentata all’interno dell’esposizione permanente del Padiglione Italia, per tutta la durata dell’evento, nell’area dedicata agli “innovatori” italiani contemporanei che, con l’ausilio di strumenti multimediali, ha illustrato una serie di progetti innovativi nel campo delle energie rinnovabili: dei 24 “innovatori” selezionati su tutto il territorio nazionale, 5 sono stati scelti tra quelli candidati dalla Regione Puglia.

  • Edizione 2017 della Fiera del Levante. La Regione Puglia ha dedicato anche nel 2017 un intero padiglione al tema dell’internazionalizzazione, con numerosi desk informativi e lo spazio “Pugliesi nel Mondo”, concepito come un’area in cui i visitatori della Fiera sono stati messi in comunicazione con i pugliesi residenti all’estero, con l’obiettivo di mantenere vivi ed intensificare i rapporti con la comunità regionale anche nella prospettiva di uno sviluppo delle relazioni economiche e della promozione culturale. Il Padiglione è stato un luogo di servizi e di servizio a favore del sistema produttivo, ma anche lo specchio di scenari internazionali di grande interesse. Canada, Costa Rica, Cuba, Eritrea, Sudan, Sud Africa, Azerbaigian, Francia, Regno Unito, Russia, Svizzera, Bulgaria, Macedonia, Bielorussia, Slovenia, Moldavia, Malesia, Hong Kong, Iran, Vietnam, Cina, Giappone e India, i Paesi rappresentati nello stand; oltre ai desk, un ciclo di seminari di presentazione dei nuovi mercati esteri (Country Presentation) è servito ad orientare le piccole e medie imprese pugliesi e ad approfondire nuove opportunità di business. Ad intervenire sono stati infatti gli addetti commerciali delle Rappresentanze Diplomatiche in Italia e i referenti delle Camere di Commercio Miste dei Paesi interessati. All’interno del ciclo, si evidenzia il convegno “Africa, la nuova frontiera dello sviluppo” organizzato l’11 settembre, in collaborazione con Studio Polis, che ha rappresentato le condizioni ed opportunità di sviluppo di tre Paesi africani, ancora poco conosciuti dalle imprese: Eritrea, Sudan e Sud Africa. Inoltre, si evidenzia che, per la prima volta, nel Padiglione Internazionalizzazione è stata presente una delegazione del Regno Unito, una presenza particolarmente interessante soprattutto dopo il risultato del referendum sulla Brexit che sta generando un clima di incertezza sia a livello economico e commerciale sia per le imprese che già operano sul mercato britannico, sia per le imprese interessate ad approcciarlo. Il padiglione ha riscosso grande successo raddoppiando i numeri della precedente edizione della Fiera del Levante: oltre 650 incontri ai Country Desk, 23 Paesi rappresentati, 42 appuntamenti internazionali e collegamenti con le radio e le associazioni dei Pugliesi nel Mondo.; alle 20 Country Presentation ha partecipato un pubblico di oltre 1.000 persone; ai Country Desk e desk informativi più di 50 esperti di mercato hanno presentato alle imprese pugliesi le opportunità di scambi commerciali con oltre venti Paesi e servizi di orientamento per l’internazionalizzazione.

  • Partecipazione al doppio appuntamento fieristico dei Saloni WorldWide Moscow e MadeEexpo WorldWide, organizzati in un unico salone espositivo a Mosca, dall’11 al 14 ottobre 2017. Si è trattato di eventi di primissimo piano per la Russia e la Comunità degli Stati Indipendenti (CSI), occasioni imperdibili di promozione del Made in Italy e del Made in Puglia. La Regione è stata presente con una delegazione di 14 imprese. La partecipazione a questi eventi è stata preceduta da un seminario di formazione con focus sulla Russia, rivolto alle imprese pugliesi interessate, svoltosi il 5 ottobre. La partecipazione pugliese ai due eventi è stata realizzata nell’ambito del Piano operativo per la promozione ed il rilancio della competitività del settore legno-arredo in Puglia ed è seguita all’Accordo Quadro tra la Regione Puglia e FederlegnoArredo.

  • Missione incoming di 10 operatori statunitensi. In relazione allo stesso Accordo Quadro, dal 13 al 16 novembre 2017 si è svolta la missione incoming di 10 operatori statunitensi del settore del legno arredo: architetti, interior designer e buyer provenienti dalla California, dalla Florida e dallo Stato di New York. Obiettivo dell’iniziativa è stato rafforzare la ripresa del settore presentando alla delegazione statunitense le eccellenze produttive della Puglia. E infatti gli operatori statunitensi sono stati ospitati da 12 imprese pugliesi impegnate nei comparti del salotto, degli arredi su misura, dei mobili e complementi d’arredo. Per aumentare le opportunità di successo della missione, i referenti delle imprese pugliesi sono stati opportunamente formati attraverso un incontro di “Market entry strategy” dedicato agli USA, tenutosi il 26 ottobre 2017, nell’ambito del quale è stato presentato, oltre al sistema Paese statunitense e alle relative strategie di ingresso, un approfondimento specifico sul ruolo dello specifier e del sistema distributivo americano. La formazione è stata curata da Regione Puglia in collaborazione con FederlegnoArredo.

  • Collaborazione con la testata Wired. Nell’ambito degli interventi di marketing localizzativo, è stata avviata la collaborazione con la testata Wired, specializzata nei temi dell’innovazione tecnologica e rivolta ad un target di imprese, start-up e potenziali investitori, nazionali ed internazionali. È stato sviluppato un progetto integrato di comunicazione, mettendo in campo i vari mezzi di Wired Italia per raggiungere il target di riferimento di potenziali investitori (imprenditori, start-up innovative) e stakeholder e per promuovere l’immagine e la conoscenza della Puglia, specie in relazione ai fattori di attrattività per le imprese e start-up innovative, per i capitali e per i talenti. L’edizione italiana di Wired, presente sul mercato dal 2009 e pubblicata con frequenza trimestrale e con il nuovo formato di “Book magazine” (libro-rivista), sviluppa una circolazione di 40.000 copie e raggiunge 300.000 lettori. Inoltre, 300 copie vengono diffuse attraverso una “circolazione controllata”, ovvero un’azione di mailing verso un target mirato di imprenditori ed opinion leader della politica e dell’economia, mentre il website “Wired.it”, conta oltre 5 milioni di utenti. Il progetto di comunicazione messo a punto per la Regione Puglia si è articolato in diverse azioni:

    • partecipazione regionale al Wired Next Fest di Milano (26-28 maggio 2017);

    • partecipazione regionale al Wired Next Fest di Firenze (30 settembre-1 ottobre 2017), con la presenza di un desk “Invest in Italy” e la distribuzione di una pubblicazione bilingue (italiano/inglese), realizzata da WIRED, dedicata alla presentazione e valorizzazione dell’ecosistema dell’innovazione e degli incentivi per gli investimenti in Puglia;

    • presenza sulla rivista “Wired” con 3 servizi pubbliredazionali sui numeri di giugno, settembre e dicembre 2017;

    • presenza sul sito Wired.it, con la realizzazione di una sezione dedicata e la pubblicazione di 16 articoli che promuovono la capacità della Puglia di attrarre investimenti facendo leva sull’innovazione. Gli stessi sono stati diffusi anche sui social di Wired;

    • l’organizzazione di un evento in Puglia, secondo il format “Wired Digital Day”.

All’evento Wired Digital Day, svoltosi per la prima volta a Bari, il 5 dicembre 2017 presso il Centro Congressi della Fiera del Levante, hanno perso parte oltre 370 persone tra imprenditori, rappresentanti dei distretti produttivi/innovativi, associazioni ed organizzazioni territoriali, giovani studenti, a testimonianza del grande interesse per i temi trattati durante l’evento: dall’economia che fa leva sui talenti italiani per diventare più produttiva e innovativa, all’impresa di fronte al cambiamento epocale dell’intelligenza artificiale; dai Big Data con il loro contributo allo sviluppo del territorio, alle sfide del digitale anche per le micro e piccole imprese, fino alla rivoluzione della finanza con le monete digitali e alle prossime destinazioni della medicina e della genetica. L’evento organizzato da Wired in collaborazione con la Regione Puglia e con il supporto di Puglia Sviluppo Spa, ARTI - Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione e InnovaPuglia Spa, si è articolato in una serie di talk, a ciclo continuo, a cui sono stati invitati esponenti del mondo dell’innovazione in diversi ambiti, e due sessioni dedicate alle start up ed imprese innovative pugliesi (finalisti premio Startcup e altri casi di successo). Nelle sessioni dedicate, 14 startup e imprese innovative pugliesi hanno raccontato le proprie esperienze, guidate dalla parola chiave che ha rappresentato la chiave di volta del loro successo, mentre nella zona espositiva, definita “Agorà dell’Innovazione”, 9 imprese (start up e innovative) della Puglia, appositamente selezionate, hanno esposto progetti e prototipi originali. Rilevante il riscontro sui social: l’hashtag #wireddigitalday il 5 dicembre, giorno dell’evento, è entrato nei Trending Topic; 100 mila persone hanno seguito la manifestazione online e sui social via streaming, mentre le persone singole che hanno visualizzato i post fb sono state 330mila.

  • Voucher fiere 2017. Tra le attività di incentivazione alle imprese si segnala a febbraio 2017 la sperimentazione di un nuovo bando, il Voucher Fiere, voluto dalla Regione Puglia (Sezione Internazionalizzazione) con il supporto tecnico di Unioncamere Puglia, per sostenere le imprese nell’approccio ai mercati esteri. L’agevolazione è consistita in un bonus fiere, a fondo perduto, che ha incentivato in modo diretto le aziende interessate a crescere nel mondo. Il bando ha consentito alle micro, piccole e medie imprese di partecipare a fiere internazionali ricevendo dalla Regione la copertura dei costi con un’agevolazione a fondo perduto che ha coperto fino all’80 per cento delle spese ammissibili. Per la prima volta le imprese, attraverso questo incentivo, hanno ricevuto un aiuto diretto. Nonostante si sia trattato di una prima sperimentazione di questa forma di aiuto, sono state ammesse a finanziamento 202 aziende.

 

Le attività svolte nel 2018

  • Primo Desk in Italia della Camera di commercio e industria italiana per il Regno Unito (Icciuk). A gennaio 2018 è stato attivato il primo Desk in Italia della Camera di commercio e industria italiana per il Regno Unito (Icciuk), nella sede di Puglia Sviluppo, presidio fondamentale per i contatti d’affari tra due mercati che hanno forti interessi reciproci e che in questo particolare momento vivono una situazione di incertezza per la Brexit, l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. L’apertura del Desk è seguita all’accordo di collaborazione sottoscritto il 6 dicembre 2016, nella Sede dell’assessorato regionale allo Sviluppo economico dalla presidente di Puglia Sviluppo, Grazia D’Alonzo, e dal presidente della Camera di Commercio e Industria Italiana per il Regno Unito, Leonardo Simonelli Santi. È stato il primo accordo del genere siglato in Italia. Alla base dell’intesa, l’interesse di Puglia Sviluppo e della Camera a favorire e facilitare le collaborazioni e gli scambi tra due mercati, da un lato quello pugliese e dell’intero Mezzogiorno, dall’altro quello del Regno Unito. Il Desk Camera di Commercio e Industria Italiana per il Regno Unito, una delle più antiche Camere di Commercio estere al mondo, fondata nel 1886, promuoverà i contatti di affari tra la Puglia, il Mezzogiorno, ed il Regno Unito, offrendo un’ampia gamma di servizi standard e personalizzati ai suoi soci e a tutti coloro che sono interessati allo scambio di beni e servizi tra Italia e Regno Unito.

  • Protocollo d’intesa tra la Regione Puglia e la Camera di Cooperazione italo-araba. A gennaio è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra la Regione Puglia e la Camera di Cooperazione italo-araba, l’associazione che promuove le relazioni tra l’Italia e i 22 Paesi aderenti alla Lega degli Stati Arabi. Al centro dell’intesa un percorso di collaborazione per sviluppare strategie comuni che comprendano progetti, ricerca di canali di finanziamento, reti e partnership commerciali per realizzare azioni congiunte anche utilizzando fondi nazionali, comunitari e internazionali. Tra i temi di interesse comune: lo sviluppo delle relazioni internazionali e delle relazioni economiche; la promozione dell’internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese; la promozione degli investimenti e la crescita economica; la cooperazione internazionale; la promozione culturale e lo sviluppo dei territori. L’accordo di gennaio ha trovato già applicazione nella Borsa internazionale delle imprese italo-arabe, svoltasi per la prima volta in Puglia, a Bari, dal 3 al 5 maggio 2018.

  • Partecipazione a Mipim 2018. Dal 13 al 16 marzo 2018, la Regione Puglia ha preso parte per la terza volta a Mipim 2018, il più importante Salone Internazionale dedicato all’immobiliare, in programma a Cannes, in Francia, promuovendo dinanzi ad un pubblico internazionale specializzato, con il supporto tecnico di Puglia Sviluppo, diverse opportunità di investimento in Puglia (tra cui l'ex convento di Santa Lucia della seconda metà del 1500 e l'ex anagrafe, un edificio del 1700 in origine convento dedicato a S. Maria della Vittoria, entrambi nel centro storico di Barletta). Nello stesso tempo è stato valorizzato il Distripark di Taranto, una struttura in grado di attrarre imprese e nuovi flussi di traffico merci internazionali attraverso un servizio completo per la gestione della catena distributiva delle merci con tecnologie avanzate. La Regione Puglia ha inoltre partecipato all’evento nella collettiva italiana, coordinata dall’Agenzia ICE (che promuove ed organizza il Padiglione Italia in sinergia con i Ministeri della Difesa e dell’Economia e delle Finanze).

  • #IlmarediPuglia. Dal 21 al 24 marzo si è tenuto presso la Fiera del Levante #IlmarediPuglia, confronto internazionale sulla Blue Economy. In quattro giorni l’evento ha posto il mare al centro dell’attenzione come fonte di un’economia non da intendersi unicamente come risorsa da sfruttare ma anche sviluppo sostenibile grazie alla fusione con ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico, col partenariato tra organismi di ricerca scientifica e industria. La manifestazione è stata un confronto a 360 gradi particolarmente importante perché ha annunciato il nuovo asset delle politiche economiche regionali incentrate appunto sulla strategia del mare. L’iniziativa è stata organizzata da Regione Puglia, in collaborazione con Puglia Sviluppo, ARTI, Unioncamere Puglia, Fiera del Levante e Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale. L’evento si è articolato in tre appuntamenti: il 21 marzo “Il mare come risorsa: il contributo della pesca e dell’acquacoltura alla blue economy” in collaborazione con Unioncamere Puglia, il 22 e il 23 marzo “Blue Economy International Forum, Strategie per la crescita blu e l’innovazione” a cura della sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia in collaborazione con Puglia Sviluppo e il 24 marzo “ZES, attrazione degli investimenti e blue economy” in collaborazione con l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale e Confindustria Puglia. Rilevante è stato il successo mediatico sia sulla stampa che sui social.

  • Borsa internazionale delle imprese italo-arabe. Si è trattato di una missione incoming di operatori esteri provenienti dai paesi Arabi, tenutasi a Bari dal 3 al 5 maggio 2018 ed organizzata dalla Sezione Internazionalizzazione con il supporto tecnico di Puglia Sviluppo. Nel corso della Borsa si sono svolti oltre mille incontri tra imprese per avviare e rafforzare relazioni commerciali e dialogo: gli operatori e imprenditori arabi, in tutto 30 (16 provenienti da Arabia Saudita, 6 dagli Emirati Arabi Uniti e gli altri dall’Oman, dal Kuwait, dall’Egitto e dal Qatar), hanno incontrato in media 33 operatori pugliesi ciascuno in incontri bilaterali; 100 aziende locali sono state infatti selezionate in rappresentanza dei settori individuati (meccanica avanzata, tecnologie e forniture relative al settore Oil & gas, green economy, blue economy, materiali per l’edilizia, healthcare). Gli operatori arabi sono stati inoltre impegnati in visite aziendali organizzate dalla Regione Puglia e da Puglia Sviluppo, nei settori di interesse, alle quali si sono aggiunte ulteriori visite e incontri non previsti, ma nati proprio nel corso dell’evento. Inoltre nel calendario della Borsa è stata organizzata una fitta serie di seminari tecnici e workshop, con la presenza di autorevoli interlocutori istituzionali internazionali, a beneficio degli operatori intervenuti: un seminario su scenari internazionali e prospettive di sviluppo nell’area; un workshop su opportunità e strumenti di supporto all’internazionalizzazione; un focus sull’Egitto; un seminario sulle opportunità nei paesi del Golfo; un workshop su Zone Economiche Speciali: modelli ed opportunità a confronto; un seminario sulla certificazione e l’economia halal nei Paesi Arabi.

  • E-commerce ed Alibaba Group. Il 4 maggio 2018 si è tenuta una giornata formativa e informativa, su e-commerce ed Alibaba Group, il più grande marketplace online e mobile al mondo, finalizzata a spiegarne il funzionamento alle aziende pugliesi. NeI workshop sono state presentate alle aziende pugliesi le nuove possibilità offerte dall’e-commerce in tema di esportazioni, in particolare verso il mercato cinese, che sfiorando il miliardo di consumatori è uno dei più grandi al mondo, in modo da poter cogliere al meglio le possibilità di business conoscendone le modalità di accesso ed il funzionamento. 140 le aziende pugliesi iscritte all’evento, a cui sono stati esposti gli aspetti di questa modalità innovativa di commercio, con un focus sulle tematiche legali, fiscali e doganali, fondamentali.

  • Partecipazione a SeaFuture 2018. Proseguendo le iniziative promozionali a favore delle imprese attive nei vari comparti della blue economy, la Regione Puglia ha partecipato con una delegazione di 8 PMI pugliesi all’evento SeaFuture 2018, una grande manifestazione internazionale, organizzata all'interno dell'Arsenale Militare di La Spezia dal 19 al 23 giugno per valorizzare le eccellenze italiane nel campo della blue-economy. La manifestazione che tratta i temi dell’industria, ricerca, innovazione e sostenibilità ambientale applicati alla blue economy, ha visto la presenza di oltre 140 aziende ed enti partecipanti e delegazioni estere provenienti da 40 Paesi. La Regione Puglia ha preso parte all’evento con uno spazio espositivo che ha ospitato una collettiva di otto imprese pugliesi, attive nei vari comparti della nautica da diporto che hanno avuto modo di confrontarsi con imprese estere, cluster tecnologici e stakeholder istituzionali a livello internazionale per discutere di opportunità di business e di trasferimento tecnologico attraverso le sessioni di incontri business-to-business.

  • Missione istituzionale-imprenditoriale a Dubai, dal 25 al 28 giugno 2018. La missione ha avuto il duplice obiettivo di presentare i fattori di attrattività della Puglia e alcune opportunità di investimento a stakeholder e imprenditori emiratini, nonché creare opportunità di incontro e collaborazione con una delegazione di imprese pugliesi. In considerazione del ruolo chiave degli Emirati Arabi Uniti nello sviluppo dell’economia dell’intera area del Golfo, alla missione hanno preso parte circa 20 imprese pugliesi, attive sia nei settori tradizionali dell’agroalimentare e dei materiali per l’edilizia, sia nei settori più innovativi dell’Healthcare e dell’Oil& Gas, che hanno avuto la possibilità di incontrare i potenziali partner emiratini per promuovere opportunità di investimento e di collaborazione in campo economico e tecnologico. In occasione della missione, inoltre, di concerto con la Sezione Competitività e ricerca dei sistemi produttivi, ci sono stati una serie di contatti istituzionali e commerciali finalizzati alla promozione di investimenti emiratini nel porto di Taranto. A valle di una serie di scambi di informazioni e previa acquisizione di una manifestazione di interesse del mondo dell’imprenditoria emiratina per il tramite della società incaricata della ricerca e selezione di stakeholder ed operatori emiratini, la missione a Dubai ha avuto l’obiettivo di agevolare le relazioni con l’Autorità portuale di Taranto: nell’occasione è stato illustrato il contesto nel quale si inserisce l’infrastruttura portuale di Taranto (nazionale e regionale), la posizione strategica per gli scambi nel Mediterraneo, le opportunità di investimento (piattaforme logistiche, distripark); sono stati quindi presentati gli investimenti possibili, corredati da un’analisi economico-finanziaria e da uno studio di fattibilità tecnica.

  • Farnborough International Airshow. L’evento in programma a Farnborough, in Inghilterra, dal 16 al 22 luglio 2018, ha cadenza biennale ed è la più importante vetrina internazionale per il settore aerospaziale, in sostanza il salone d’eccellenza per la presentazione delle soluzioni più innovative nei comparti aeronautico e spaziale. Si tratta di un appuntamento al quale la Puglia non è mai mancata negli ultimi dieci anni e che ha scandito e sostenuto una crescita costante dell’aerospazio made in Puglia. Nel 2018 la partecipazione della Puglia all’Airshow di Farnborough, nel Padiglione Italia, è stata caratterizzata, tra le altre cose, dall’iniziativa di networking “Meet the buyer”, in calendario dal 17 al 18 luglio, che ha coinvolto in incontri d’affari le imprese della delegazione pugliese. Si sono svolti anche importanti incontri istituzionali con potenziali investitori e società interessate a collaborare ai progetti per l’aeroporto di Grottaglie, grazie anche alla presenza di Aeroporti di Puglia Spa nella delegazione regionale. La partecipazione della Puglia all’evento è stata organizzata dalla Regione Puglia (Sezione Internazionalizzazione) in collaborazione con la società in house Puglia Sviluppo Spa e con il Distretto Tecnologico Aerospaziale pugliese. Nell’ambito dello spazio espositivo regionale è stata ospitata una delegazione di Pmi pugliesi, che hanno avuto a disposizione una postazione per la realizzazione dei propri incontri di lavoro.

  • Edizione 2018 della Fiera del Levante. Dall’8 al 16 settembre, nel padiglione 110 dedicato anche nel 2018 esclusivamente all’internazionalizzazione, più di 700 aziende del territorio hanno partecipato a incontri, seminari e appuntamenti organizzati con il duplice obiettivo di presentare la Puglia quale territorio ricco di opportunità e di accompagnare le imprese pugliesi nella conoscenza dei mercati più dinamici. Oltre alla presenza di sportelli dedicati ai Paesi rappresentati nel padiglione (Country Desk), e di appositi desk che hanno ospitato i rappresentanti di ICE, SACE, SIMEST e MISE, sono state organizzate delle Country Presentation (nell’ambito dei quali sono intervenuti gli addetti commerciali delle Rappresentanze Diplomatiche in Italia e i referenti delle Camere di Commercio Miste dei Paesi interessati) e numerose sessioni di incontri tematici, nella formula dei Business-to-Business, tra imprese pugliesi ed esperti di mercato provenienti dai Paesi esteri rappresentati. Quarantuno i Paesi presenti: Canada, Senegal, Cina, Giappone, Paesi della Lega Araba (Algeria, Arabia Saudita, Bahrein, Comore, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Gibuti, Giordania, Iraq, Kuwait, Libano, Libia, Mauritania, Marocco, Oman, Palestina, Qatar, Siria, Somalia, Sudan, Tunisia, Yemen) e ancora Azerbaigian, Kazakistan Malesia, Hong Kong, Iran e Vietnam; e l'Europa con Bulgaria, Macedonia, Bielorussia, Repubblica Ceca, Moldavia, Albania, Lituania, Romania e Regno Unito. Ai BtoB si sono aggiunti gli incontri bilaterali tra le imprese pugliesi attive nel settore dell’ICT e gli operatori economici russi della delegazione arrivata in Fiera per la missione incoming dell'11 e 12 settembre. Rilevante la visibilità mediatica. Tra gli eventi che hanno arricchito la programmazione della settimana, la presentazione del Protocollo tra la Regione Puglia ed il Distretto di Futian, Shenzhen (Provincia del Guangdong) e la presentazione del nuovo bando Voucher Fiere 2018-2019. Il padiglione Internazionalizzazione ha inoltre ospitato, in un apposito spazio, gli eventi dedicati ai Pugliesi residenti all'estero, dalla presentazione del libro “In cerca del nostro pane quotidiano” di Matteo Pettolino all'Assemblea Generale delle Associazioni iscritte all'albo dei Pugliesi nel Mondo per l'elezione dei nuovi rappresentanti nel Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo.

  • Mad Mood Fashion Week. Dal 22 al 24 settembre 2018 si è svolta a Milano la manifestazione Mad Mood Fashion Week, evento articolato in una serie di iniziative di comunicazione e promozione, pre, durante e post evento, e in una serie di sfilate di abiti realizzati in esclusiva per Mad Mood. Cinque imprenditori pugliesi hanno avuto la possibilità di far sfilare la propria collezione e far conoscere all’ampio pubblico di operatori nazionali ed internazionali le proprie creazioni; l’occasione ha consentito di promuovere la Puglia, il suo Sistema Moda e le aziende del comparto nei mercati internazionali anche in virtù della risonanza mediatica internazionale.

  • Protocollo di intesa tra Regione Puglia e Città di Mosca. Il 24 settembre è stato sottoscritto un protocollo di intesa tra Regione Puglia e Città di Mosca per incrementare e rafforzare la cooperazione in campi quali sviluppo industriale e innovazione, commercio, economia, patrimonio culturale, sviluppo di infrastrutture e trasporti, pianificazione urbana, salvaguardia dell’ambiente, turismo, sport. In occasione della sottoscrizione, inoltre, si è svolto un incontro del governo regionale e dei rappresentanti russi con imprese del settore biomedicale e farmaceutico, al fine di esplorare concrete possibilità di partnership economica, scientifica ed imprenditoriale. La Sezione Internazionalizzazione, oltre a curare la redazione del protocollo, si è occupata dell’organizzazione della parte logistica relativa all’allestimento degli spazi idonei alla sottoscrizione dell’intesa, e dell’individuazione delle imprese dei settori interessati.

  • Collaborazione con la testata Wired. Nel 2018, è proseguita la collaborazione con la testata Wired nell’ambito della campagna di comunicazione, finalizzata alla promozione della Puglia quale territorio “smart”, attrattivo per gli investimenti e gli investitori innovativi. In questo ambito, nel corso dell’anno, è continuata l’alimentazione della sezione dedicata alla Puglia sul sito Wired.it, con contenuti che hanno valorizzato il sistema regionale dell’innovazione e degli incentivi di supporto alle imprese innovative, oltre alla presenza della Puglia sulla rivista “Wired” con 2 pubbliredazionali sui numeri di settembre e dicembre 2018. Inoltre, in occasione del Wired Next Fest di Firenze, svoltosi dal 28 al 30 settembre 2018, è stato realizzato un documentario sull’innovazione in Puglia (“Puglia. Il futuro è qui”) con interviste a imprenditori regionali e presentazione di casi di eccellenza, proiettato nel corso della manifestazione, diffuso in diretta streaming e lanciato sui canali social di Wired. La Regione Puglia è stata presente all’evento anche con il desk Invest in Apulia per la presentazione delle opportunità di investimento nella regione.

  • Infine, è stata organizzata la seconda edizione dell’evento “Wired Digital Day”, che si è svolto il I febbraio 2019, presso il Teatro Margherita di Bari. L’evento ha esplorato il tema delle nuove tecnologie quale fattore di trasformazione del mondo dell’impresa e del lavoro, in diversi settori di importanza strategica per l’economia regionale, dall’aerospazio all’healthcare, dalla meccatronica alla moda. Durante la manifestazione si sono svolti talk e seminari sui temi dell’innovazione e delle nuove tecnologie, curati da relatori internazionali tra i quali Stephen Attenborough, Commercial Director di Virgin Galactic, e lo scrittore e giornalista Bruce Sterling, uno dei padri del cyberpunk. Sono state organizzate inoltre sessioni di incontri tra startup, business angel e venture capitalist per favorire il dialogo tra startup ed esperti o investitori.

  • Partecipazione delle imprese Pugliesi alla China High Tech Fair di Shenzen (Cina), dal 14 al 17 novembre 2018. Si tratta del più importante evento fieristico cinese dedicato all’innovazione tecnologica, organizzato con il patrocinio del governo nazionale cinese, dell’amministrazione provinciale del Guangdong e della Municipalità del Shenzhen. La Regione Puglia è stata presente con uno spazio espositivo dedicato alla presentazione e valorizzazione della capacità innovativa e delle eccellenze regionali, che ha ospitato una delegazione di Pmi pugliesi, attive nei settori dell’IT, delle biotecnologie e dispositivi medicali e dei nuovi materiali con il duplice obiettivo di creare delle opportunità di incontro con potenziali partner cinesi e di presentare i fattori di attrattività della Puglia ed alcune opportunità di investimento presso gli stakeholder ed operatori di settore cinesi. La delegazione imprenditoriale è stata accompagnata da una delegazione istituzionale, guidata dall’Assessore regionale allo Sviluppo economico e composta da rappresentanti della Regione Puglia, di Puglia Sviluppo e del sistema regionale delle università e della ricerca, che ha partecipato ad un programma di incontri con i rappresentanti del Governo del Distretto di Futian. I lavori della missione si sono aperti con il Forum “Apulia – Italian excellence innovating the future”, svoltosi in fiera il 14 novembre 2018, con la partecipazione dei rappresentanti del governo locale e di una serie di imprese cinesi, durante il quale è stato presentato il sistema della ricerca pugliese nei settori hi-tech e le opportunità di investimento in Puglia e di collaborazione bilaterale, anche in ambito scientifico. Nei giorni successivi, la delegazione istituzionale ha realizzato un programma di incontri con i rappresentanti delle istituzioni e del sistema imprenditoriale locale, attivi nei settori dell’hi-tech, oltre ad alcune visite presso centri di ricerca ed incubatori d’impresa, mentre le imprese pugliesi hanno sviluppato diversi incontri business-to-business in fiera. La partecipazione regionale al CHTF di Shenzhen si inserisce nel quadro delle iniziative previste dal Protocollo di intesa, sottoscritto in data 19/07/2018, tra la Regione Puglia ed il Distretto di Futian (Shenzhen), con l’intento di promuovere lo sviluppo della cooperazione nei settori dell’innovazione tecnologica e del commercio internazionale tra aziende, centri di ricerca e università.

  • Rinnovo del Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo. Nel corso dell’anno è stato rinnovato il Consiglio con lo svolgimento delle assemblee continentali (Milano, 9 giugno; New York, 30 giugno; Bari, 15 settembre e 17 ottobre; Melbourne, 6 ottobre; Buenos Aires, 3 novembre). Lo svolgimento delle assemblee, previste dalla LR 23/2000 e dal relativo regolamento di attuazione, hanno consentito al Presidente della Regione di incontrare le Associazioni iscritte nell’albo previsto dalla legge, al fine di permettere alle stesse di esprimere le necessità e i bisogni degli associati e di formulare proposte di iniziative a tutela e nell’interesse dei pugliesi residenti all’estero; nel corso delle assemblee sono inoltre stati eletti i rappresentanti nel Consiglio Generale di Pugliesi nel Mondo, organismo di garanzia previsto dallo Statuto regionale. Di seguito all’emanazione del Decreto costitutivo, il 6.12.2018 si è svolta a Bari la prima seduta del rinnovato CGPM.

  • Voucher fiere 2018-2019. La seconda edizione del Voucher Fiere è partita il 31.10.2018, con la pubblicazione sul Burp dell’Avviso pubblico per l’erogazione di voucher a favore dei processi di Internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese pugliesi. Voucher Fiere 2018-2019. Con una dotazione finanziaria di 5 mln di euro (fondi POR Puglia 2014-2020), lo strumento prevede l’erogazione, in favore delle aziende, di voucher a parziale copertura dei costi di partecipazione alle fiere internazionali e fino alla concorrenza del 50% delle spese ammissibili, per l’importo massimo concedibile di Euro 6.000,00 per fiere internazionali in Paesi Europei (UE a 28), compresa l’Italia, e di Euro 9.000,00 per le fiere internazionali in Paesi extra-europei. Ciascuna impresa può beneficiare al massimo di due Voucher Fiere per la partecipazione a due differenti manifestazioni; l’assegnazione dei voucher avviene con procedura telematica a sportello, fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Nel corso del 2018 sono state già ammesse al beneficio 93 imprese pugliesi.

 

 

Le attività svolte nel 2019

  • Dopo il successo della prima edizione andata in scena nel 2017, il 1° febbraio 2019  si è svolto a Bari il secondo appuntamento con il Wired Digital Day per raccontare le storie di innovazione e come hanno cambiato l’ecosistema delle aziende italiane. Digitalizzazione, intelligenza artificiale, blockchain e innovazione sono stati i temi affrontati nel corso della manifestazione, nella cornice suggestiva del teatro Margherita, un pezzo della storia barese riaperto dopo un accurato restauro, simbolo tornato in vita per raccontare il futuro. L’evento ha ospitato incontri a tema innovazione, con un focus sull’impatto positivo delle politiche regionali in materia di innovazione e di attrazione degli investimenti. Gli interventi, in particolare, si sono concentrati sul settore aerospaziale con la space economy, sull’healthcare e le biotecnologie; sul settore Ict, con big data, Iot e agenda digitale; sul settore della meccatronica e dell’automotive (con focus su fabbrica intelligente e trasporti sostenibili); sul settore della moda e del design. Il Digital Day di Bari si è articolato in due momenti distinti: nel primo, al mattino, relatori da tutta Italia e dall’estero hanno fatto il punto su come la tecnologia stia rivoluzionando i settori strategici appena elencati, e con quale apporto dell’amministrazione del territorio. Tra gli interventi di maggior successo quello di Stephen Attenborough, Commercial Director di Virgin Galactic, e dello scrittore e giornalista Bruce Sterling, uno dei padri del cyberpunk. Il secondo momento è stato riservato alle startup pugliesi, con quattro tavoli di lavoro guidati da esperti su temi legati alle attività di mentoring per le nuove imprese digitali. Non sono mancati gli ospiti d’eccezione e le autorità locali e nazionali, per dare vita a un evento live capace di coniugare le eccellenze del territorio a quelle dell’impresa digitale, per raccontare un Sud Italia che non solo ce la fa, ma ha da dire la propria sui grandi temi che stanno dando forma al futuro. Tutto l'evento si è svolto in diretta streaming su Facebook e sul sito ufficiale di Wired, con l’Hashtag ufficiale #WiredDigitalDay. La manifestazione ha registrato un boom di iscrizioni: più di mille i cittadini che hanno richiesto di essere accreditati all’evento per poter partecipare dal vivo.

  • Partecipazione a MIPIM 2019. Dal 12 al 15 marzo, la Regione Puglia ha partecipato all’edizione 2019 di MIPIM, il più importante Salone Internazionale dedicato all’immobiliare, in programma a Cannes, in Francia, promuovendo dinanzi ad un pubblico internazionale specializzato, con il supporto tecnico di Puglia Sviluppo, diverse opportunità di investimento in Puglia. Sono tre le strutture valorizzate nei giorni della manifestazione: gli ex conventi “San Domenico” di Brindisi e “Sant’Agostino” di Bitonto - presentati alla manifestazione francese grazie ad un accordo di collaborazione tra Regione Puglia ed Agenzia del Demanio - e il progetto Distripark, di nuovo al Mipim per le rilevanti novità degli ultimi mesi. I due ex conventi sono di grande interesse storico non solo per il pregio degli immobili, ma perché inseriti nella Via Francigena, l’antico percorso che dall’Europa occidentale e in particolare dalla Francia conduceva a Roma e poi alla Puglia. All’interno della manifestazione Puglia Sviluppo, attraverso il desk informativo “Invest in Puglia”, ha garantito i contatti con i potenziali investitori e li informerà sui vantaggi di investire in Puglia. Il progetto Distripark è stato presentato nuovamente al Mipim per il miglioramento delle condizioni di contesto, avendo chiusa la procedura di gara per la gestione del terminal container principale del Porto di Taranto affidata alla multinazionale turca Yilport Holding. L’area è inclusa inoltre nella Zes jonica, una delle Zone Economiche Speciali che produrrà grandi vantaggi fiscali per gli investitori.

  • Il premio Industria Felix è un evento di networking dedicato all’informazione economico-finanziaria. In partnership con la Regione Puglia, il Centro Studi Industria Felix srl ha organizzato quattro tappe (Torino 21 marzo, Bologna 11 aprile, Roma 13 giugno, Bari 26 giugno), nell’ambito delle quali si sono riconosciuti i primati provinciali e regionali delle aziende rispetto ai principali parametri di bilancio e le migliori performance gestionali di Piccole, Medie e Grandi imprese su scala provinciale e regionale e per settore a livello regionale. Industria Felix è nato nel 2015, col patrocinio del Politecnico di Bari e delle Università di Bari, di Foggia e del Salento, grazie alla collaborazione col Centro Studi Economici di Cerved, il più grande Information Provider in Italia e una delle principali agenzie di rating in Europa. La partecipazione della Regione Puglia ha consentito di promuovere la competitività delle imprese pugliesi e di presentare gli incentivi offerti alle imprese di altri territori per attrarre investimenti in Puglia.

  • Missione Incoming Operatori Asiatici nel settore Moda. Venti operatori asiatici (provenienti da Cina, Giappone, Corea del Sud, Singapore e Thailandia) hanno partecipato ad una missione incoming in Puglia dall’8 al 10 aprile 2019: buyer, importatori e operatori della distribuzione organizzata che operano nei comparti dell'abbigliamento, maglieria e calzature hanno incontrato 21 operatori pugliesi di altrettante imprese impegnate negli stessi settori che hanno presentato il meglio della moda made in Puglia di fascia media e medio-alta. Il programma della missione messo a punto dalla Sezione Internazionalizzazione, in collaborazione con Puglia Sviluppo e con il supporto in loco della Camera di Commercio italiana in Corea, si è aperto lunedì 8 aprile nel Pad. 152 presso la Fiera del Levante dove si è tenuto un workshop di presentazione del sistema moda in Puglia. All'incontro sono intervenuti, assieme all’assessore allo Sviluppo economico, rappresentanti della Camera di Commercio italiana in Corea, di Confindustria Puglia e di Sistema Moda Italia. Nello stesso giorno si sono svolti gli incontri bilaterali (BtoB) tra aziende pugliesi e operatori asiatici. Nei due giorni successivi, invece, la delegazione asiatica è stata impegnata in visite aziendali sul territorio, per apprezzare dal vivo la qualità e l'innovazione di un prodotto made in Puglia. La missione incoming è stata anticipata da un Protocollo sottoscritto dalla Regione Puglia nell'agosto scorso con Sistema Moda Italia (organizzazione di rappresentanza degli industriali del tessile e moda) e Confindustria Puglia per favorire e sostenere lo sviluppo dei processi innovativi e di internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese pugliesi del settore tessile e moda.

  • BIAT 2019 – Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia. Organizzata da ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, in collaborazione con Regione Puglia, la quinta edizione della BIAT si è svolta nei giorni 11 e 12 aprile, a Bari, nel nuovo padiglione della Fiera del Levante. La Regione Puglia ha partecipato con un desk presidiato da Puglia Sviluppo nel quale sono state fornite informazioni sulle opportunità di investimento in Puglia in particolare nei settori innovativi come l'Ict, l'aerospazio e le biotecnologie. Nell’edizione 2019 sono stati presentati 106 progetti innovativi delle 80 imprese italiane provenienti dalle Regioni del Mezzogiorno (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Molise, Sardegna, Abruzzo e Basilicata) nei settori aerospazio, nanotecnologie & nuovi materiali, biotecnologie & healthtech, energie rinnovabili, ambiente, ICT e tecnologie per le smart cities. Le 94 controparti individuate dalla rete estera dell'Ice sono state grandi imprese, centri di ricerca, venture capitalist interessati al trasferimento tecnologico e investitori operativi in Armenia, Bielorussia, Canada, Cina, Corea, Croazia, Emirati Arabi Uniti, Federazione Russa, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, India, Israele, Polonia, Regno Unito, Singapore, Stati Uniti, Svizzera e Turchia, selezionati dalla rete di uffici all’estero dell’Agenzia ICE, per dare vita a oltre 900 incontri B2B.

  • The Natural Stone Show London. La Regione Puglia ha partecipato all’evento, in programma a Londra dal 30 aprile al 2 maggio, accompagnando una delegazione di imprese per sostenerle nella promozione delle loro produzioni sul mercato britannico. È stata un’occasione per incontrare ed avviare nuove collaborazioni con operatori internazionali impegnati nell’architettura, nel design e nelle costruzioni e per promuovere pietre e marmi pugliesi. Il tutto in un contesto, quello britannico, caratterizzato da un grande fermento nel settore delle costruzioni. La partecipazione alla manifestazione è stata preceduta, il 29 aprile, nella sede del Royal Institute of British Architects, da un incontro per le imprese della delegazione pugliese dedicato al tema del settore lapideo in Gran Bretagna, con relatori di spicco nel mercato britannico del design e delle costruzioni. Il 30 aprile, invece, primo giorno della Fiera, si è svolto un evento di networking nello stand regionale aperto a tutti i professionisti del settore. Entrambi gli appuntamenti sono stati organizzati dalla Regione Puglia in collaborazione con la Camera di Commercio italiana per il Regno Unito (Italian Chamber of Commerce and Industry UK). La delegazione di imprese pugliesi era costituita da: Cnc Design di Brunetti Francesco di Mola di Bari (Ba); De Santis Marmi e Graniti Snc di Tuglie (Le); Fato Stone Srl di Melpignano (Le); Marmi Strada Srl di Villa Castelli (Br); Mosaico digitale, di Gravina in Puglia (Ba); Stilmarmo di Apricena (Fg). (30 aprile 2 maggio

  • Grottaglie Spaceport for Europe. L’ENAC, la Regione Puglia, Aeroporti di Puglia e Distretto Tecnologico Aerospaziale hanno organizzato, il 30 maggio 2019, un incontro sul futuro del progetto spazioporto avviato all'aeroporto di Grottaglie. La Conferenza Internazionale ha riunito i leader dei principali soggetti europei aerospaziali, sia delle istituzioni che dei settori commerciali, per scambiare e condividere le loro opinioni sui piani attuali e futuri dello spazioporto di Grottaglie. Il settore spaziale e la Space Economy hanno assunto un ruolo di rilievo nell'ambito delle politiche comunitarie sia per lo sviluppo di tecnologie innovative, sia per la necessità di avere un accesso autonomo allo spazio. L'Aeroporto di Grottaglie è stato individuato come sito in cui sviluppare il trasporto commerciale suborbitale che, sfruttando le tecnologie emergenti, consente lo svolgimento di operazioni di volo per finalità di attività di ricerca e di sperimentazione in microgravità e, in prospettiva, per il lancio in orbita di satelliti. Nel corso della conferenza sono state analizzate le principali opportunità e criticità legate alla crescita dei lanci spaziali e la percorribilità del partenariato pubblico-privato tra industria e istituzioni pubbliche per sostenere il settore del trasporto spaziale commerciale.

  • BIO International Convention. La Regione Puglia ha presentato al mercato statunitense le eccellenze del suo territorio nelle biotecnologie e nel farmaceutico dal 3 al 6 giugno 2019 a Philadelphia in occasione della Bio International Convention. Si tratta del più importante evento al mondo per la ricerca di partner e investitori nel campo delle biotecnologie. Un’occasione rilevante sia per gli imprenditori di biotech e del farmaceutico che per istituzioni come le Regioni. Gli operatori pugliesi hanno avuto la possibilità di incontrare i più importanti player finanziari al mondo interessati ad investire, mentre la Regione Puglia ha avuto l’opportunità di promuovere l’innovazione dei propri territori e gli strumenti di supporto agli investimenti internazionali. Proprio per questo oltre alla parte espositiva, la convention di Philadelphia mette a disposizione delle imprese una piattaforma virtuale per programmare gli incontri one-to-one con potenziali partner e investitori.  La Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, in collaborazione con la società regionale in house Puglia Sviluppo, era presente all’evento nell’ambito della partecipazione collettiva organizzata dall’Ice Agenzia con uno spazio espositivo che, oltre al desk “Invest in Apulia”, ha ospitato una delegazione di aziende innovative di settore. Si tratta della Gelesis Srl di Calimera (Le), della Itel Telecomunicazioni Srl di Ruvo di Puglia (Ba) e della Ivis Technologies Srl di Taranto. I loro progetti sono stati illustrati il 4 giugno dall’Ice Agenzia nel corso del seminario “Italy Country Presentation”. Ricco anche il calendario degli eventi collaterali organizzati dall’Ice Agenzia, nel corso dei quali è stata presentata la Puglia e le opportunità di investimento che offre in particolare nei settori innovativi e strategici.

  • Transport Logistic. Con una posizione geografica strategica per i mercati del Mediterraneo, dei Balcani e in generale dell’Europa, la Regione Puglia ha valorizzato il settore della logistica e dei trasporti partecipando alla fiera leader di settore a Monaco di Baviera dal 4 al 7 giugno 2019. Nello spazio espositivo regionale gli imprenditori hanno avuto la possibilità di incontrare i partner internazionali, per di più in un Paese, la Germania, che rappresenta il primo partner commerciale sia per l’Italia che per la Puglia. Per valorizzare la Puglia e le opportunità di collaborazione delle imprese è stato organizzato nel pomeriggio del 5 giugno, all’interno dello spazio istituzionale, un evento di networking. Nella stessa giornata, in mattinata si è svolto un workshop organizzato da Assoporti, dedicato alle opportunità di investimento nei porti italiani. La delegazione di imprese pugliesi era costituita da Apulia Logistics Srl, Assioma.net Srl, Gesfa Srl, Five Logistics, Interporto regionale della Puglia Spa, Rete Italian Van Lines, tutte di Bari, e Digilog Srl di Gravina in Puglia (Ba).

  • Paris Air Show. La Regione Puglia ha partecipato alla 53a edizione dell'International Paris Air Show, manifestazione che, insieme con il Salone britannico di Farnborough, rappresenta il più importante evento mondiale per l'industria aerospaziale. L'Air Show francese si è svolto dal 17 al 23 giugno del 2019 a Parigi-Le Bourget con un'offerta che ha affiancato alla parte espositiva un programma fitto di incontri ed attività collaterali. La Sezione Internazionalizzazione in collaborazione con Puglia Sviluppo e con i due Distretti aerospaziali pugliesi, produttivo e tecnologico, ha accompagnato a Parigi una delegazione di imprese. Con loro anche i rappresentanti del Dta (Distretto tecnologico aerospaziale), di Aeroporti di Puglia. La manifestazione ha consentito all’assessore allo Sviluppo economico Cosimo Borraccino di annunciare al presidente del Consiglio Giuseppe Conte in visita allo stand istituzionale della Regione Puglia, l’evento internazionale in programma a Grottaglie a marzo 2020 che metterà in contatto start up, piccole e medie imprese pugliesi dei comparti aeronautico e spaziale con il mondo finanziario ed il sistema dei fondi specializzati negli investimenti di settore. Un’ottima occasione di promozione dell’aeroporto di Grottaglie è stato invece il seminario “Italy: The Perfect Platform for Aerospace”, organizzato da ICE/Invitalia il 19 giugno, finalizzato ad illustrare le opportunità di investimento presenti in Puglia e in Italia nel settore aerospaziale. Queste le imprese della delegazione regionale che hanno partecipato anche ai “B2B Meetings”: Consorzio Cetma di Brindisi; Eka Srl di Bari; EnginSoft Spa di Mesagne (Br); Giannuzzi Srl di Cavallino (Le); Hb Technology di Grottaglie (Ta); Manta Group (Scs Srl) di Foggia; Novotech – Advanced Aerospace Technology Srl di Manduria (Ta); Sitael Spa di Mola di Bari (Ba).

  • Evento Internazionalizzazione – Assolombarda e Borsa di Milano. Una partnership tra i sistemi economici pugliese e lombardo è stata sancita a Milano nel corso dell’evento svoltosi il 21 giugno dal titolo "Finance, Business or Pleasure? Puglia. Dove fare affari è un piacere". Si è trattato di un doppio appuntamento organizzato da Regione Puglia, Assolombarda ed Elite-Borsa Italiana, che realizza il programma Elite di formazione e rafforzamento per imprese con obiettivi di crescita. Un'iniziativa che mette in primo piano le storie e le esperienze di chi dalla Lombardia ha investito in Puglia e che è culminato con la sottoscrizione di un protocollo tra la Regione Puglia, la società regionale in house Puglia Sviluppo ed Elite - Borsa Italiana, finalizzato ad accelerare la crescita delle piccole e medie imprese pugliesi.  I rappresentanti delle società lombarde Fincons Spa, BV Tech Spa, Tesmec Spa, Sachim Srl, Adler Ortho Spa e Banksealer Srl, che hanno investito in Puglia, hanno raccontato le ragioni della loro scelta durante il primo dei due appuntamenti dell’evento milanese dal titolo “Puglia & Lombardia – Un’opportunità vincente per le imprese che investono”. I lavori sono poi proseguiti nella sede della Borsa di Milano con l’appuntamento dal titolo “Finance, Business or Pleasure? Puglia”, nel corso del quale è stato firmato l’accordo di collaborazione che ha come obiettivo accelerare la crescita delle PMI pugliesi e migliorarne la competitività stimolando un graduale percorso di adozione delle migliori prassi di mercato e di modelli manageriali tipici delle società leader.

  • Unbound London. Dieci startup pugliesi hanno partecipato, accompagnate dalla Regione Puglia, all’edizione 2019 di Unbound London con idee e prodotti ad alto valore aggiunto. La manifestazione, svoltasi a Londra dal 17 al 18 luglio, è una business convention internazionale, dedicata alle startup che operano nel settore del digitale e dell’hi-tech, un evento che offre un ricco calendario di conferenze ma anche competizioni sfidanti sulle idee di business. La partecipazione regionale è stata organizzata dalla sezione Internazionalizzazione, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana per il Regno Unito (Icciuk) e con la società in house Puglia Sviluppo. Le startup e imprese innovative della delegazione pugliese oltre ad incontrare gli operatori internazionali in base ad un’agenda predefinita, hanno preso parte alle pitch session con potenziali investitori ed alle competition della manifestazione. Gli incontri con potenziali investitori sono stati favoriti anche da due appuntamenti di networking. Il primo all’Ambasciata d’Italia ha previsto gli interventi dell’ambasciatore italiano a Londra e di rappresentanti del governo britannico alla presenza di investitori ed operatori del mondo della finanza londinese; il secondo alla Old Truman Brewery nella “Future Stage Room”, è stato organizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo per creare ulteriori opportunità di incontro e collaborazione tra startup e investitori. La delegazione pugliese era composta da Aryma di Fazio Vito Michele di Bari; Beachscanner di Lecce; Busforfun di Lecce; Cedat 85 di San Vito dei Normanni (Br); Digilog/Carg Up di Gravina in Puglia (Ba); Etciuu di Lecce; iComm Lab di Acquaviva delle Fonti (Ba); Marshmallow Games di Bari; Mindesk di Bari; Parkforfun di Lecce.

  • Missione istituzionale in Israele Tra il 15 e il 18 luglio la delegazione pugliese ha incontrato i vertici delle più importanti istituzioni e imprese dei settori Water management, Waste management, Space Technologies applied to agriculture and Remote control/automated monitoring, per costruire collaborazioni e promuovere nuovi investimenti. Inoltre il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, dopo aver partecipato ad una riunione con Avi Blasberger, direttore generale della Israel Space Agency, insieme alla delegazione pugliese, ha visitato Eviation ITD, azienda aerospaziale produttrice di aerei completamente elettrici, che ha già attivato rapporti di collaborazione con una società italiana di Brindisi (Magnaghi Aeronautica SpA). L'azienda vuole implementare i rapporti commerciali in Italia, ed in particolar modo in Puglia, al fine di poter valutare possibili sviluppi progettuali, da realizzare nel territorio pugliese. Infine a Tel Aviv Emiliano ha anche incontrato Ami Katz, direttore del Museo Eretz Israel, con Fiammetta Martegani, curatrice della Mostra "Dalla terra ferma alla terra promessa”. Anche gli scambi culturali e la promozione turistica sono stati tra gli obiettivi della missione istituzionale che la Regione Puglia ha realizzato in Israele.

  • Edizione 2019 della Fiera del Levante. Dal 14 al 22 settembre, il Padiglione Internazionalizzazione, allestito come gli anni scorsi all’interno della Campionaria (Pad. 150), ha confermato ancora una volta il gradimento di pubblico e imprese, con presenze in crescita rispetto alla precedente edizione. Più di 800 le aziende e gli operatori di settore presenti, 40 i Paesi rappresentati e 20 gli eventi. L'obiettivo di continuare ad accompagnare e sostenere le imprese pugliesi nella loro apertura internazionale, basilare per la crescita dell'export, e presentare la Puglia a chi desidera investire in un territorio sempre più denso di opportunità, ha catturato l'attenzione di pubblico e aziende. Quaranta i Paesi rappresentati: Brasile, Iran, Hong Kong, Vietnam, Cina e Giappone, Lega Araba (22 paesi), Azerbaijan, Albania, Bielorussia, Macedonia, Moldavia, Montenegro, Ucraina, Bulgaria, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania e Ungheria. A questi Paesi la Regione Puglia, con il supporto di Puglia Sviluppo, ha voluto dedicare altrettanti Country Desk, sportelli ad hoc con gli addetti commerciali delle Rappresentanze Diplomatiche in Italia e i referenti delle Camere di Commercio miste. Nel padiglione inoltre erano presenti i desk informativi di Ice-Agenzia, Ministero dello Sviluppo economico, Puglia Sviluppo, Sace, Simest, presidiati da personale specializzato, disponibile ad incontrare le imprese pugliesi per indirizzarle verso iniziative di internazionalizzazione, ma anche per fornire informazioni sugli incentivi regionali e nazionali a disposizione. Insieme con le informazioni sono stati erogati servizi concreti. Lo stand 150 ha unito infatti alla presenza dei Country Desk, forum internazionali, presentazioni dei Paesi (Country Presentation) e soprattutto i BtoB, incontri specifici tra gli esperti di mercato dei Paesi esteri e le imprese pugliesi. All'evento di maggior successo, il Forum internazionale "La Blue Economy nel Mediterraneo: opportunità di Sviluppo e cooperazione”, ha partecipato il primo ministro albanese Edi Rama;, molto seguiti anche l'International Forum "Business Focus Usa: sfide ed opportunità in continua evoluzione", le Country Presentation dell'Ungheria e della Repubblica di Moldova con la presenza del nuotatore candidato al premio Nobel, Ion Lazarenco e il workshop "Ice: Pillole di un futuro attuale". Vivace presenza per tutti i Country Desk e in particolare per quelli di Hong Kong, Ungheria e Bulgaria.

  • Gitex Future Stars Dubai. La Regione Puglia con una delegazione di Startup ha partecipato al Gitex Future Stars, in programma a Dubai dal 6 al 9 ottobre 2019.  Si tratta di un evento leader nei Paesi del Golfo e in generale del Medio Oriente e Nord Africa per la presentazione di nuove idee di business ad un pubblico di investitori internazionali. La manifestazione, che si colloca all’interno di Gitex Technology Week, una delle principali fiere di settore, ha l’obiettivo di promuovere startup tecnologiche, incubatori ed acceleratori internazionali. A tutto ciò si unisce un fitto programma di conferenze tematiche e di competizioni organizzate da grandi brand internazionali, tra queste la Supernova Challenge e le Innovation Cups, occasioni importanti per presentare idee di business.

Le startup pugliesi inoltre, grazie ad una piattaforma informatica e ad una app dell’evento, hanno avuto al possibilità di chiedere incontri d’affari con potenziali partner internazionali e realizzarli sulla scorta di un’agenda predefinita.

Per valorizzarle ulteriormente sono stati organizzati dall'ente Fiera due appuntamenti di networking: hanno partecipato al primo durante la serata del 6 ottobre, insieme con una delegazione di startup italiane, coordinate da ICE-Agenzia. L'appuntamento ha consentito alle startup pugliesi di incontrare operatori ed investitori del mondo della finanza emiratina; il 7 ottobre, sempre in serata, un ulteriore evento di networking ha creato ulteriori occasioni di contatto con i potenziali investitori presenti all’evento.

La partecipazione a Gitex Future Stars è stata organizzata dalla Regione Puglia - Sezione Internazionalizzazione – in collaborazione con Puglia Sviluppo e con l’Ice-Agenzia di Dubai.

Durante la manifestazione Optip, un software di comunicazione in olopresenza attraverso realtà aumentata realizzato dall’impresa barese Predict, è risultata tra le migliori innovazioni al mondo. È arrivata tra le prime 20 alla Dubai Future Foundation Competition e tra le prime 35 alla Supernova Challenge. Si tratta di una delle innovazioni di successo portate dalla Regione Puglia e da Puglia Sviluppo al Gitex Future Stars. Successo anche per le altre startup presenti: Beach Scanner, di Lecce che ha creato un motore di ricerca per mete turistiche balneari, Busforfun, mobility company di Lecce, che gestisce una piattaforma online di offerta integrata per la partecipazione ad eventi culturali, musicali e sportivi; Cinemagica di Bari, studio di produzione di Virtual Reality Video, che realizza esperienze immersive integrando virtuale e reale; Evholo, startup di Bari, impegnata nella progettazione, sviluppo, e produzione di prodotti hardware e software nel campo della realtà virtuale e della realtà aumentata; Marshmallow Games srl, startup di Bari, che crea applicazioni mobili educative per bambini e ragazzi fondendo gioco e apprendimento; ParkForFun, marketplace di Lecce, che gestisce parcheggi e aree durante i grandi eventi per ridurre l’ingorgo di traffico.

  • 34° convegno giovani imprenditori. Organizzato a Capri dal 18 al 19 ottobre, il meeting ha invitato a riflettere sul ruolo fondamentale che il nostro Paese deve ricoprire a livello geopolitico, rimarcando l'attenzione costante all'Internazionalizzazione ed al Made in Italy. In area Sponsor è stato previsto uno spazio dedicato al desk “Invest in Apulia” per fornire informazioni sulle opportunità di investimento nel territorio regionale pugliese ai partecipanti al meeting provenienti da tutta Italia e non solo, e sugli strumenti di incentivazione regionali attivi in Puglia.

  • International Forum “Blue Economy: volano per lo sviluppo competitivo del territorio”. Nell’ambito della Fiera del Mare che si è tenuta a Taranto dal 17 al 20 ottobre, è stato organizzato l'International Forum "Blue economy: volano per lo sviluppo competitivo del territorio" al molo Sant'Eligio. L'evento ha affrontato il tema dell'economia del mare come leva per lo sviluppo del territorio, a partire da quello di Taranto. La prima sessione è stata dedicata a “La nautica italiana: traiettorie di sviluppo internazionale", con l'intervento di esperti di settore e di rappresentanti del mondo imprenditoriale impegnati nel campo della nautica e delle reti portuali. Durante la seconda sessione, si è parlato invece dell'"Innovazione nel campo della blue economy per una valorizzazione del territorio e delle sue risorse". Il tema scelto ha anche costituito l'occasione per mettere a confronto buone pratiche ed esperienze grazie alla presenza di esperti del sistema della formazione e della ricerca.

  • SMAU 2019. A Milano dal 22 al 24 ottobre start up, istituzioni e imprese pugliesi hanno partecipato al Salone Macchine e Attrezzature per l'Ufficio (SMAU). A rappresentare la Puglia, l’assessore allo Sviluppo economico Cosimo Borraccino. Durante l’evento sono state premiate 4 Start up e alcuni casi di successo, punte di diamante di un ecosistema in grande movimento nell'ottica di sviluppo e rispetto del territorio. Si tratta di: Befreest (Taranto), startup che ha già sviluppato un progetto che consente di gestire l’ultimo miglio di consegna e la movimentazione interna delle merci con mezzi alimentati a idrogeno; Bioenutra (Ginosa) che sfrutta i processi di lavorazione delle olive per estrarre naturalmente, tramite moderne biotecnologie, polifenoli per realizzare prodotti nei settori farmaceutico e cosmetico, in un'ottica di economia circolare; Sestre (Trinitapoli) che ricerca frazioni farmacologicamente attive con proprietà benefiche estratte da alimenti tipici della dieta mediterranea, rendendole facilmente fruibili attraverso la formulazione di integratori alimentari ricchi di attivatori epigenetici; Eneri Air (Bari) che si occupa di "architettura gonfiabile": la startup progetta intere strutture gonfiabili, dai traguardi delle competizioni a sale per convegno, a cinema all'aperto. Inoltre sono state premiate anche alcune buone pratiche messe in campo da istituzioni e aziende pugliesi. Ad esempio, il Parco Nazionale dell'Alta Murgia ha ricevuto il Premio Innovazione per il progetto RuralFirst#AltaMurgia2020, che consiste nel portare nel territorio la connettività Wi-Fi grazie alla banda larga e ultra larga; l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio è stata premiata per la filosofia dell’Open Innovation, che ha reso il Porto di Taranto il primo Innovation HUB italiano in ambito Blue Economy. Infine, è stata premiata l’azienda di trasporti pubblici di Taranto AMAT, che punta non solo sul rinnovamento del parco autobus, ma anche sul potenziamento degli spostamenti via mare.

  • The Big Five Construct Kenya. La Regione Puglia ha accompagnato una delegazione di imprese pugliesi del settore dell’edilizia e dei materiali da costruzione a The big five construct Kenya, svoltasi nel Paese africano dal 5 al 7 novembre. Fiera leader nell’Africa dell’Est, la manifestazione kenyota è una vetrina importante per far conoscere ad un ampio pubblico di professionisti prodotti pugliesi come macchinari edili, pavimenti e facciate, materiali lapidei, pannelli, infissi e tanto altro. Un’opportunità ancora più rilevante se si considerano gli investimenti pubblici in infrastrutture di questo Paese. La sezione Internazionalizzazione della Regione e Puglia Sviluppo, in Kenya, hanno promosso le opportunità in investimento in Puglia, presentando i punti di forza del sistema edile pugliese e accompagnando le imprese della delegazione che, nello stand regionale, hanno incontrato gli operatori internazionali. Inoltre la Regione Puglia, con il supporto di un’agenzia di consulenza del territorio, ha predisposto per loro un calendario di incontri d’affari (B2B) con buyer, importatori e investitori interessati ad intraprendere collaborazioni commerciali, anche in considerazione della domanda crescente di macchinari e di materiali da costruzione. La delegazione imprenditoriale pugliese è stata rappresentata da Euroimpianti di Erchie (Br); Eurobloc di San Giorgio ionico (Ta); Fatostone di Melpignano (Le); Isoteck di Acquaviva delle Fonti (Ba); Officine Polieri di Modugno (Ba); Pimar di Cursi (Le); Pitardi Cavamonti di Maglie (Le); Serramenti F.lli Teofilo di Polignano a Mare (Ba).

  • Le nuove frontiere dell’IT in Puglia. Si è tenuto il 7 e l’8 novembre ad Ostuni, al Grand Hotel Masseria Santa Lucia, l’International Business Forum sull’Information Technology. Il Forum ha esplorato l’evoluzione delle tecnologie in ambito digitale, con particolare riferimento alle tematiche della sicurezza, nelle quali l’industria pugliese dell’IT si candida a giocare un ruolo primario attraverso la creazione di un polo di eccellenza. Nelle sessioni plenarie sono intervenuti rappresentanti delle principali multinazionali dell’IT, come Cisco, IBM e Microsoft, che hanno condiviso la loro visione sull’evoluzione delle tecnologie, mentre nelle sessioni tematiche start-up, imprese e Università pugliesi hanno presentato le proprie idee e soluzioni sui vari ambiti della sicurezza informatica esplorati nel corso dell’evento.

  • Metstrade Amsterdam. La Regione Puglia- Sezione Internazionalizzazione, in collaborazione con la società in house Puglia Sviluppo, ha partecipato con una delegazione di imprese a Metstrade, in programma ad Amsterdam da martedì 19 novembre a giovedì 21. Si tratta di una delle più importanti fiere al mondo nel settore della nautica.  È la vetrina delle innovazioni nelle attrezzature, nei materiali e negli impianti della nautica. Un appuntamento imperdibile per le imprese pugliesi di settore e per una Regione, la Puglia, che ha fatto dell’economia del mare un pilastro delle sue politiche. Al Metstrade la Regione Puglia ha valorizzato non solo le aziende che progettano motori marini o realizzano prodotti per la riparazione e la manutenzione delle imbarcazioni da diporto, ma anche imprese che producono apparecchiature elettroniche oppure tappezzerie e accessori per le imbarcazioni.  Le aziende della delegazione pugliese oltre a presentare i propri prodotti nello stand della Regione Puglia, hanno avuto l’opportunità di prendere parte ad un fitto calendario di conferenze e workshop partecipando anche ad incontri d’affari (B2B) organizzati a cura della fiera. La delegazione imprenditoriale pugliese è stata costituita da As Labruna di Monopoli (Ba); Ilpa Adesivi di Bari; Mastek di Casarano (Le); Mingolla Cantiere nautico di Mesagne (Br); Sic Divisione elettronica di Lecce.

  • BeAlternative/TedX. L'evento, che si è svolto a Taranto dal 27 al 29 novembre con la partecipazione dell’assessore allo Sviluppo economico Cosimo Borraccino, ha voluto proiettare la città e con essa l’intera Puglia in un'ottica internazionale in cui si possano incontrare e scoprire realtà diverse, protagonisti del mercato extra europeo e modelli si sviluppo socio-economico di altre nazioni, che hanno molto da insegnare, pur avendo a volte risorse inferiori a quelle dei nostri stessi territori. La manifestazione è pensata come occasione di crescita del territorio, grazie alla creazione di opportunità di conoscenza e dialogo con player di spessore appartenenti ai più grandi gruppi aziendali del mondo. Obiettivo è raccontare e diffondere idee alternative sviluppate negli USA, in Cina, in Gran Bretagna, che potrebbero essere riproposte in Puglia, promuovendo uno sviluppo socio economico stabile e sostenibile del nostro territorio, accompagnato da fasi di sviluppo professionale e personale.

  • Aerospace & Defence Meetings. Per valorizzare il settore aerospaziale pugliese, la Regione ha partecipato a Torino ad Aerospace & Defence Meeting 2019, la più importante borsa d’affari di settore in Italia. Si tratta di Aerospace & Defence Meeting 2019, in programma dal 26 al 27 novembre al padiglione Oval del centro congressi Lingotto del capoluogo piemontese. Oltre alla borsa, l’offerta è stata arricchita da un ricco calendario di workshop e seminari e dalla possibilità di partecipare a sessioni organizzate dai grandi gruppi internazionali che spiegano le proprie strategie e politiche per integrare e arricchire la filiera dei fornitori. La Regione Puglia – Sezione Internazionalizzazione - ha partecipato all’evento con il supporto di Puglia Sviluppo e in collaborazione con il Distretto Aerospaziale Pugliese, il Distretto Tecnologico Aerospaziale ed Aeroporti di Puglia. Lo spazio Puglia, allestito nel Padiglione Oval del Lingotto, con il desk “Invest in Apulia” ha permesso di presentare i punti di forza del settore aerospaziale pugliese per attrarre investimenti in Puglia e allo stesso tempo ha accompagnato gli imprenditori pugliesi nella ricerca di nuove opportunità di collaborazione con partner internazionali.

Proprio per favorire l’attrazione degli investimenti nel territorio regionale, i rappresentanti di Puglia Sviluppo sono intervenuti al seminario “Italy: The Perfect Platform for Aerospace” organizzato dall’Ice Agenzia martedì 27 novembre, al quale hanno preso parte anche le regioni Piemonte, Lazio e Sardegna.

All’evento torinese ha partecipato anche una delegazione di piccole e medie imprese pugliesi ospitate nella collettiva dell’Ice Agenzia: Giannuzzi di Cavallino (Le); Hb Technology di Grottaglie (Ta); Manta Group di Foggia (Fg); Novotech di Manduria (Ta); Paparella & C. di Ruvo di Puglia (Ba); Sitael di Mola di Bari (Ba).

  • Innovations Days Sole24ore. La Regione Puglia (Sezione Internazionalizzazione) e Puglia Sviluppo hanno partecipato in qualità di partner istituzionali al roadshow “Innovation Days – Le eccellenze del territorio”, organizzato dal Gruppo 24 ORE martedì 26 novembre a Bari (Villa Romanazzi Carducci).

Nel corso dell’appuntamento si è parlato del territorio pugliese con interviste e dibattiti finalizzati a scoprire, raccontare e condividere i modelli di innovazione e di sostenibilità che hanno permesso di generare esempi di eccellenza territoriale.

Sono stati coinvolti i rappresentanti di tutti i settori che hanno saputo puntare sull’innovazione, ponendosi come protagonisti del cambiamento nel nostro paese: università, imprese e rappresentanti delle istituzioni. Per la Regione Puglia hanno partecipato il presidente Michele Emiliano, l’assessore allo Sviluppo economico, Cosimo Borraccino e alcuni dirigenti. Per Puglia Sviluppo è intervenuto il direttore generale Antonio De Vito.

  • Assemblea CGPM. A Bari il 6 dicembre, riunione del Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo presso la sede del Consiglio Regionale, per discutere dei report dell’Ufficio di Presidenza e delle Commissioni, e formulare gli indirizzi del piano annuale degli interventi previsti dalla L.R. 23/2000.

  • New Space Economy – European Expoforum 2019. NSE (Roma 10-12 dicembre) è una mostra-convegno organizzata da Fiera di Roma, unitamente alla Fondazione Amaldi che è stata costituita dall’Agenzia Spaziale Italiana e dal Consorzio di Ricerca Hypatia, al fine di promuovere e sostenere la ricerca scientifica finalizzata al trasferimento tecnologico partendo dal settore spazio. La manifestazione è realizzata in collaborazione con la Space Foundation, organizzatore dello Space Symposium di Colorado Springs (USA), evento di riferimento per l’industria spaziale statunitense.

La Sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, con il supporto di Puglia Sviluppo ed in collaborazione con il DTA – Distretto tecnologico aerospaziale, partecipa all’evento con uno spazio espositivo dedicato alla promozione del settore dello spazio in Puglia. Nell'ambito dello spazio espositivo regionale, sarà ospitata una delegazione di P.M.I. pugliesi, interessate allo sviluppo di contatti ed opportunità di collaborazione nel settore spaziale.

Nel corso di NSE – European Expoforum le aziende espositrici porteranno all’attenzione degli operatori specializzati le più recenti innovazioni nel campo della space economy. A latere della parte espositiva, si svolgeranno attività di business matching organizzate con l’ausilio della EEN - Enterprise Europe Network.

 

Fondi: POR Puglia 2014-2020.

 

Risultati

•    Sono state realizzate 151 iniziative promozionali tra partecipazioni a fiere, seminari Paese e workshop tematici, missioni all’estero e missioni incoming. Le iniziative hanno coinvolto 4.790 imprese pugliesi.
•    Lo strumento Voucher Fiere 2017 ha concesso contributi a 202 imprese per un totale di 800mila euro.
•    Voucher Fiere 2018-2019, fino a ottobre 2019, ha ammesso 514 imprese ad agevolazioni pari a 1.850.000 euro.

Quando
  • 2019

    Il Programma strategico regionale per l’internazionalizzazione al quale fanno riferimento gli interventi descritti per l’anno 2019, è stato avviato nello stesso anno e programma gli interventi fino a tutto il 2020.

  • 2018

    Voucher fiere 2018-2019, aperto il 30 ottobre del 2018, chiude il 30 ottobre del 2019. Agevola la partecipazione a fiere in programma fino a dicembre del 2019.

  • 2017

    Voucher Fiere 2017, aperto il 20 febbraio del 2017, ha incentivato la partecipazione a fiere internazionali in programma fino a dicembre del 2017

  • 2016

    Il Programma strategico regionale per l’internazionalizzazione al quale fanno riferimento gli interventi descritti è stato aperto nel 2016 e chiuso nel 2018. 

Beneficiari
  • Micro, piccole e medie imprese pugliesi
  • Distretti produttivi e tecnologici
  • Startup innovative
  • Imprese di consulenza
  • Associazioni e organizzazioni territoriali
Partner
  • Puglia Sviluppo Spa, società in house della Regione Puglia che svolge >l’attività di assistenza tecnica alla programmazione ed implementazione del programma strategico regionale per l’internazionalizzazione; ICE-Agenzia (svolge, per conto del MISE, funzioni di sostegno ad iniziative di promozione delle opportunità di investimento in Italia e di accompagnamento ed assistenza degli investitori esteri); SACE e SIMEST (le società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti specializzate in prodotti e servizi assicurativo-finanziari a sostegno della crescita estera delle imprese italiane); Ministero dello Sviluppo economico (MISE); Distretti produttivi e tecnologici; Associazioni di imprese; Università, Centri di ricerca.