Sviluppo economico, Innovazione e Infrastrutture

Piano Regionale della Mobilità Ciclistica

L’obiettivo generale del Piano Regionale della Mobilità Ciclistica della Regione Puglia (PRMC) consiste nell’impostazione di una rete ciclabile regionale continua e uniformemente diffusa sul territorio, definendo itinerari di lunga percorrenza che valorizzino quelli già consolidati o programmati e privilegino le strade a basso traffico.

Il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica previsto dalla L.R. n. 1 del 2013 è in corso di elaborazione e rappresenta la naturale prosecuzione di un cammino regionale già intrapreso che individua la rete portante ciclabile di livello regionale costituita da 11 ciclovie che si irradiano in tutto il territorio pugliese, definendo itinerari di lunga percorrenza volti a favorire l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto sostenibile e sicuro.

Il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica intende raggiungere i seguenti obiettivi specifici:

  • sviluppare il cicloturismo in Puglia,
  • individuare, con esattezza, i percorsi delle dorsali ciclabili regionali;
  • individuare i criteri progettuali per la realizzazione delle ciclovie;
  • diffondere la cultura della ciclabilità multilivello;
  • incentivare la mobilità ciclistica non solo a scopo ricreazionale ma anche per gli spostamenti sistematici (casa-scuola e casa lavoro);
  • concertare in collaborazione con gli altri enti proprietari di infrastrutture lineari nel territorio, obiettivi, strumenti e prospettive per la mobilità ciclistica a medio e a lungo termine.

Sono 11 le ciclovie che si irradiano in tutto il territorio pugliese, con itinerari di lunga percorrenza per favorire l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto sostenibile sicuro. Si vuole così incentivare la mobilità ciclistica non solo nel tempo libero ma soprattutto per gli spostamenti sistematici (casa-scuola e casa lavoro) e sviluppare il cicloturismo in Puglia.

Per la realizzazione di tutto il sistema di ciclovie regionali si è stimato un fabbisogno complessivo di risorse finanziarie per le sole opere pari a circa € 350 M€.

Nel triennio di validità del Piano Regionale della Mobilità Ciclistica le risorse a disposizione (regionali, nazionali e comunitarie) saranno programmate per dare corpo, attraverso progetti di alta qualità, prioritariamente alle due principali ciclovie inserite nel Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche (Ciclovia dell’Acquedotto pugliese e Ciclovia Adriatica) e alla ciclovia transeuropea EV5 (Monteleone di Puglia – Brindisi).

Fondi: Saranno utilizzate prioritariamente le risorse del MIT dedicate alla progettazione e realizzazione di un lotto funzionale sia per la ciclovia dell’Acquedotto pugliese sia per Ciclovia Adriatica, oltre a risorse del bilancio autonomo e risorse comunitarie che si renderanno disponibili.

Risultati

  • Sviluppo del cicloturismo in Puglia
  • 11 percorsi delle dorsali ciclabili regionali
  • Diffusione della cultura della ciclabilità multilivello
  • Mobilità ciclistica non solo a scopo ricreazionale
  • Integrazione della filiera

Quando
  • 2020

    • La Giunta regionale, nella seduta del 17 febbraio 2020, ha adottato la proposta di Piano regionale della Mobilità Ciclistica (PRMC) – Con l'adozione del PRMC in Giunta, DGR n. 177 del 17/2/20, può partire l'ultima fase di consultazione pubblica, ai sensi dell'art. 11 della L.R. 44/2012, che porterà all'approvazione definitiva del Piano in Giunta, una volta conclusosi il procedimento di VAS (Valutazione Ambientale Strategica) e sentita la Commissione Consiliare competente.

     

    • Con l'Accordo di collaborazione sottoscritto il 26 febbraio 2019 con Regione Puglia (Assessorato ai trasporti), MIBACT e Comuni di Monopoli e Fasano, sono state assegnate all’ASSET funzioni di supporto tecnico per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo alla realizzazione della Ciclopedonale costiera Monopoli-Fasano, che si prevede di completare nel 2020. Il progetto ha l’obiettivo di rendere ciclabile e pedonale un percorso lungo circa 20 km, che seguirà il tracciato dell’antica Via Appia e andrà a coincidere con il tratto regionale della Ciclovia Adriatica, compreso nei comuni di Monopoli e Fasano.

  • 2018

    • Avvio della redazione Piano Regionale della Mobilità Ciclistica - durata 18 mesi

Beneficiari
  • Regione Puglia
  • Popolazione pugliese
  • Cicloturisti
  • AQP Spa
  • ASSET
Partner
  • MIT - Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche (Ciclovia dell’Acquedotto pugliese e Ciclovia Adriatica)
  • Ciclovia transeuropea EV5 (Monteleone di Puglia – Brindisi).