Cosa prevede il Programma di Governo

Con le risorse finanziarie del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 – 1,6 miliardi di euro – la Regione Puglia ha rilanciato l'agricoltura regionale, sostenuto il reddito e rafforzato la competitività degli imprenditori agricoli pugliesi.

L'agricoltura biologica e la tutela della biodiversità sono il fiore all’occhiello della Puglia. Gli incentivi per il biologico hanno coinvolto oltre 7000 imprese agricole: produzioni di qualità, remunerative ed ecosostenibili, che rispettano il lavoro delle persone e l’ambiente circostante. Quasi 1000 realtà – fra imprese e allevatori – hanno invece beneficiato di finanziamenti per tutelare le varietà vegetali e zootecniche locali.

Il sostegno a 16 Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) ha ridotto i passaggi intermedi – soprattutto commerciali – fra produttori bio e consumatori finali. 
 
Sostegno alle imprese. La diffusione del batterio Xylella fastidiosa ha messo a dura prova la tenuta del settore olivicolo pugliese. Oltre al sostegno alle azioni di ricerca, prevenzione e monitoraggio, la Regione Puglia ha riconosciuto agli olivicoltori indennizzi per le piante estirpate e sostegni finanziari per ripristinare il potenziale produttivo danneggiato dall’epidemia.

La Regione Puglia ha incentivato con apposite misure il ricambio generazionale degli imprenditori agricoli e gli investimenti in ricerca e innovazione agroalimentare, per promuovere l’ascesa delle produzioni agroalimentari regionali, con le loro peculiarità, sui mercati internazionali.

Competitività. L’eccessiva frammentazione delle imprese agricole pugliesi - per la maggior parte con un’estensione inferiore ai 3 ettari – ostacola la loro competitività sui mercati nazionali e internazionali. Per rafforzare il settore, la Regione Puglia ha promosso l’aggregazione dei quasi 200.000 produttori ortofrutticoli e olivicoli in 76 filiere organizzate.   

La Regione ha inoltre favorito lo sviluppo di 23 Gruppi di Azione Locale (GAL), con l’obiettivo di orientare e programmare le strategie di sviluppo e innovazione sui territori.
 


Azioni

Difesa e valorizzazione della biodiversità, incentivando l’adozione di buone pratiche agricole, la diffusione di coltivazioni e tecniche a minor fabbisogno idrico, investendo sull’uso delle acque reflue depurate e sulla diminuzione dei fitofarmaci.

Approccio integrato nella lotta alla Xylella.

Riorganizzazione dell’assessorato per una migliore definizione delle funzioni di programmazione, attuazione e gestione, riconducibili alle filiere produttive. Accelerazione della semplificazione amministrativa attraverso più efficaci integrazioni dei processi autorizzativi riferiti a più uffici/servizi e strutture regionali.

Semplificazione delle procedure per ridurre i tempi e le modalità di accesso ai Fondi del Piano di Sviluppo Rurale per creare una gestione “open data” per la messa in comune delle banche dati della P.A. e delle normative in agricoltura per le imprese agricole.

Promozione sul mercato internazionale del regime di qualità europeo “Prodotti di Qualità di Puglia”.

Sostegno alla revisione del modello organizzativo del sistema produttivo attraverso la piena attuazione della legge regionale sulla cooperazione n. 35 del 1.8.14.

Promozione del ricambio generazionale per giungere a un completo ringiovanimento del comparto.

Ridefinizione dei GAL e dei GAC (Gruppi di azione Costiera) in base alle strategie della programmazione 2015-2020, per qualificare la vita nelle aree rurali e incentivare la coesione tra comunità di operatori e luoghi di produzione, allo scopo di rendere i settori agricoltura e pesca più attrattivi per le giovani generazioni.

Incentivazione delle politiche di stimolo al consumo consapevole e responsabile anche attraverso la piena attuazione della Legge regionale sui Gruppi di Acquisto Solidale.

Una Puglia Equa Solidale e Sostenibile che premia la “legalità” nei territori e nella produzione agroalimentare, contrastando lo sfruttamento della manodopera clandestina e perseguendo la sostenibilità nell'uso di tutti i fattori produttivi.

Interventi

Azioni specifiche in tema di Xylella Fastidiosa
Agricoltura biologica
Gestione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020
Aggregazione di filiere ortofrutticole e olivicole
EIP - Elaborato Informatico Progettuale
Gestione sostenibile delle risorse idriche e tutela dei corpi idrici
Marchi di qualità dei prodotti agroalimentari
Misure dell’Organizzazione Comune di Mercato (OCM) vino, Piano Nazionale di Sostegno al settore Vitivinicolo
Piano di Azione Nazionale sull'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (PAN)
Programma Operativo Puglia sul Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca - FEAMP
Regime di qualità regionale “Prodotti di Qualità”
Ridefinizione del gruppo dei GAL (Gruppi di Azione Locale) operanti sul territorio regionale pugliese
Semplificazione amministrativa e organizzativa per utenti di motori agricoli
Sostegno a progetti di ricerca e sperimentazione in agricoltura
Sostegno agli investimenti per la trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli
Sostegno all’imprenditoria agricola giovanile
Sostegno dei Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) e per la promozione dei prodotti agricoli da filiera corta, a chilometro zero e di qualità
Tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario, forestale e zootecnico