Riassetto Istituzionale e Partecipazione

Politiche Migratorie

Il Governo regionale è impegnato con l’attuazione del Piano triennale per le politiche migratorie, nella piena consapevolezza che occorre prioritariamente restituire dignità ai braccianti stagionali, rimuovendo le cause che determinano povertà e rischio di esclusione per soggetti e nuclei familiari immigrati.
Si tratta di un modello di accoglienza alternativo, in grado di rimuovere le sacche di illegalità che facilmente si annidano nel disagio e nell’emarginazione, consentendo maggiori controlli derivanti dalla prevedibilità dei flussi.
Gli interventi sono stati immediatamente orientati verso i bisogni primari dei braccianti stagionali.
A tal fine sono state realizzate n. 3 foresterie munite di alloggi e servizi essenziali, nelle zone maggiormente interessate dai flussi migratori stagionali su aree di proprietà pubblica:
- in agro di San Severo, presso l’azienda regionale “Fortore"
- in agro di Nardò presso la masseria “Boncuri” 
- in agro di Turi, presso area adiacente l’impianto sportivo “Oronzo Pugliese” 

La misura attinge a fondi europei, statali e regionali: PON Inclusione, Fondo Sviluppo e Coesione “Patto per la Puglia”, PON Legalità
Nel campo delle politiche di integrazione, la Regione Puglia ha attivato Progetti nell’ambito dei FONDI F.A.M.I. tra cui:
FAMI 2014-2020 - OS 2/ON 2 - PROG_2328: “IMPACT: Integrazione dei Migranti con Politiche e Azioni Coprogettate sul Territorio”:
•    AZIONE 1 - Facilitare l’inserimento sociale e scolastico degli studenti migranti  - Contrastare la dispersione scolastica con interventi di recupero complementari a quelli previsti dalle attività curriculari  - Favorire il coinvolgimento delle famiglie migranti alla vita scolastica  - Favorire la conoscenza del territorio in termini di opportunità - Accrescere le opportunità d’ingresso nel mondo del lavoro dei giovani migranti   
•    AZIONE 2 - Consolidare e sviluppare le reti multilivello multistakeholders attivate nel precedente multi azione per accrescere l’adeguatezza, l’accessibilità, la multidisciplinarietà e l’efficacia dei servizi - Accrescere le competenze degli operatori pubblici e privati, affinché siano in grado di affrontare i cambiamenti in atto, adattando il sistema dei servizi territoriali - Realizzare efficaci percorsi personalizzati di presa in carico, attraverso l’adozione di approcci multidisciplinari ed una qualificata funzione di mediazione culturale - Attivare laboratori territoriali di progettazione partecipata che consentano di trasferire l’innovazione dei modelli organizzativi e l’adozione di approcci integrati nella pianificazione e gestione dei servizi 
•    AZIONE 3 - Attivare strumenti di informazione e comunicazione capillari e multicanale, che favoriscano la conoscenza e l’accesso alle opportunità territoriali - Realizzare un portale informativo dedicato (www.puglia.integrazione.org) i cui contenuti possano essere integrati con il portale integrazione migranti
•    AZIONE 4 - Sostenere l’empowerment dei cittadini stranieri e delle loro associazioni, attraverso interventi di capacity building e l’attivazione di processi partecipativi e di collaborazione con gli enti locali - Organizzazione di Forum territoriali che consentano di contrastare processi di estraneità istituzionale e sostenere la partecipazione attiva e diretta dei destinatari

Progetto FAMI "Puglia integrante" - Percorsi di formazione civico linguistica  
FAMI 2014/2020 – OS2 Integrazione/Migrazione legale - ON2 Integrazione – “Piani regionali per la formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi 2018-2021. – in fase di attuazione
FAMI 2014/2020 – OS 2 - ON 2. Progetto: PROG_1064 – Puglia Integrante – Percorsi di formazione civico linguistica”. – in fase di attuazione
FAMI 2014-2020 - OS 1/ON 1 – lett. e) - PROG_2271: “Future”. – in fase di attuazione
FAMI 2014-2020 - OS 1/ON 1 - PROG_2301: “Prevenzione 4.0”. – in fase di attuazione
FAMI 2014-2020 - OS 2/ON 2 - PROG_2458: “Skills to work”. – in fase di attuazione
FAMI 2014-2020 - OS 2/ON 2 - PROG_2328: “IMPACT: Integrazione dei Migranti con Politiche e Azioni Coprogettate sul Territorio” – in fase di attuazione
FAMI 2014-2020 - OS 2/ON 3 - PROG_2302: “COM. & IN. Competenze per l’integrazione in Europa” Completato
ASYLUM, MIGRATION, INTEGRATION FUND (AMIF) 2014-2020 - EMAS – Emergency Assistance SU.PR.EME. ITALIA* - Sud Protagonista nel superamento delle Emergenze in ambito di grave sfruttamento e di gravi marginalità degli stranieri regolarmente presenti nelle 5 regioni meno sviluppate - Progetto a valere sulle Misure Emergenziali
FAMI 2014-2020 - Obiettivo Specifico 2.Integrazione / Migrazione legale - Obiettivo nazionale 3. Capacity building - lett. j) Governance dei servizi  - “Com.In.3.0 – Competente per l'integrazione” Completato
FAMI 2014-2020 – Obiettivo Specifico 2 - Obiettivo Nazionale 2.3 –Qualificazione dei servizi pubblici a supporto dei cittadini di Paesi terzi (Capacity building) - progetto Com.In.4.0
Il progetto si propone di consolidare, in continuità con le edizioni Com.In. 2.0 e 3.0, quei meccanismi di governance multisettoriale, multilivello, multistakeholder, plurifondo, che attraverso un approccio integrato alla pianificazione strategica consentano di perseguire risultati stabili per il governo territoriale dei fenomeni legati alla presenza di migranti regolarmente presenti sul territorio delle Regioni Calabria, Campania, Basilicata, Sicilia e Puglia
obiettivi strategici: 

1. Realizzare CAPACITAZIONE ISTITUZIONALE E COMUNITARIA: rafforzare lo sviluppo delle competenze e delle professionalità del personale della Pubblica Amministrazione e degli stakeholders territoriali dedicate all’attuazione delle politiche di integrazione; 
2. Rendere le COMUNITA’ PROFESSIONALI REGIONALI complessivamente intesa coerente con le sfide poste dal fenomeno migratorio in termini di conoscenza, competenza, strumenti e mezzi. 
3. Consolidare la MODELLAZIONE DI UN SISTEMA DI GOVERNANCE: improntato alla orizzontalità dei processi, alla valorizzazione della dimensione locale della attuazione delle POLICY, alla coerenza e alla unità tra i diversi livelli di POLICY (europea, nazionale, regionale, locale).
”Atto Integrativo al Protocollo d’intesa per la realizzazione di azioni nei settori della legalità e sicurezza da finanziare con risorse delle politiche di coesione attribuite alla Regione Puglia ed al Ministero dell’Interno - PON Legalità per il ciclo di programmazione 2014-2020”. 
“PON Inclusione 2014-20” - “P.I.U. – SUPREME” - Percorsi Individualizzati di Uscita dallo sfruttamento – in fase di attuazione

Risultati

  • Attraverso la creazione delle foresterie hanno trovato alloggio n.856 lavoratori stagionali
  • Grazie alle diverse azioni messe in campo con i progetti FAMI: sono stati coinvolti circa 1.000 Cittadini di Paesi Terzi  nelle finalità progettuali
  • Creazione del sito www.puglia.integrazione.org

Quando
  • 2017

    • Prosieguo procedure costituzione foresterie
    • Avvio e conclusione progetti FAMI

  • 2016

    • Avvio procedure per la creazione delle foresterie.

Beneficiari
  • Cittadini di paesi terzi regolarmente presenti in Regione Puglia
  • Titolari di protezione internazionale,
  • Lavoratori stagionali 
Partner
  • Comuni pugliesi di San Severo, Turi, Nardò, Bari
  • Soggetti del Terzo Settore selezionati con procedure di selezione pubblica: Quasar, Unisco, Consorzio Nova, Università Studi di Bari, Università degli studi del Salento, Fondaca
  • Regioni Campania, Calabria, Sicilia, Basilicata
Link